Questo sito contribuisce alla audience di

Fave

IngredientiLegumi

Fave

CARATTERISTICHE

Le fave sono legumi della famiglia delle Papilionacee, la cui consumazione può avvenire sia a cotto, sia a crudo.
Le fave più giovani e piccole sono ottime da mangiare crude, quelle di taglia più grande si prestano meglio alla cottura. Ogni seme è racchiuso da una pellicina, che può essere o meno tolta. Senza di essa si migliora la digeribilità.

Il prodotto generalmente si presenta sotto due forme:

  • fave secche: essiccate, quindi da sottoporre ad ammollo e cottura;
  • fave fresche: in primavera per essere sgranate.

STAGIONE

marzo, aprile, maggio, giugno.

MESE MIGLIORE

maggio.

PROPRIETÀ NUTRITIVE

Le fave contengono proteine, fosforo, potassio, calcio, vitamine A e C. Sono ricche di fibre, indispensabili nella regolazione delle funzioni intestinali, e contribuiscono nel controllo dei livelli di glucosio e colesterolo nel sangue.

Alcuni soggetti predisposti non possono mangiarle, a causa di una patologia ereditaria chiamata "favismo", per la quale non posseggono un enzima necessario a neutralizzare gli effetti nocivi di alcune sostanze tossiche presenti nelle fave, e possono andare incontro a gravi crisi emolitiche.

PARTE EDIBILE

26 %

CALORIE

41 Kcal per 100g di prodotto.

COME SCEGLIERE

A seconda del prodotto:

  • fave secche: controllare che non siano presenti sostanze estranee e che i semi siano integri. Una volta effettuato l'ammollo, eliminare quelli che sono venuti a galla;
  • fave fresche: devono avere baccello integro, duro e sodo.

COME CONSERVARE

A seconda del prodotto:

  • fave secche: conservare in luogo fresco e asciutto, in confezioni integre;
  • fave fresche: conservare in frigorifero nello scomparto della frutta e verdura per 2-3 giorni massimo.

COME PULIRE

Sgranare le fave al momento dell'utilizzo, altrimenti la buccia a contatto con l'aria indurisce. Non necessita di risciacquo.

PRINCIPALI METODI DI COTTURA

Bollire in abbondante acqua salata per 30 minuti.

DOSI PER PERSONA

100 g

NOTE

  1. La parte edibile si riferisce al prodotto da sgranare.
  2. Le dosi per persona si riferiscono al prodotto fresco sgranato. Per il prodotto secco calcolare un 20% in meno.

APPROFONDIMENTI

-


www.lospicchiodaglio.it