Questo sito contribuisce alla audience di

Il 18 e 19 aprile a Guastalla vi aspetta "Georgica di Emilia": la festa di terra, acque e lavoro nei campi

News Eventi passati

Il 18 e 19 aprile a Guastalla vi aspetta "Georgica di Emilia": la festa di terra, acque e lavoro nei campi

Sabato 18 e domenica 19 aprile, a Guastalla, antica capitale gonzaghesca posta sul Po nel crocevia tra Reggio Emilia, Parma e Mantova, si rinnova l’appuntamento con "Georgica di Emilia", festa della terra, delle acque e del lavoro nei campi.

La manifestazione quest'anno si sviluppa tra il lido Po di Guastalla e quello di Gualtieri, due antichi borghi che principi illuminati, i Gonzaga e i Bentivoglio, hanno reso armonici nelle architetture e negli sviluppi urbani; pratiche agricole, lavoro dei campi, frutti della terra, l'acqua come fonte di vita, via di comunicazione e scambi di culture saranno i temi sviluppati durante l'evento.

Un collegamento fluviale unirà la sponda lombarda di Pomponesco, dove verrà allestito un piccolo mercato contadino nel proprio approdo con un ristoro dove degustare fragranti "Luvadel".

Il primo appuntamento della due giorni sarà quello con la mostra-mercato di frutti, fiori, ortaggi e sementi. Dalle specie più note a quelle più rare, numerosi espositori proporranno collezioni botaniche di piante insolite, esemplari di particolare pregio, manufatti artigianali, sementi e bulbi.

Nell'apposito corner poi un nutrito gruppo di esperti di discipline diverse chiariranno dubbi e forniranno informazioni intornoall'allevamento delle api, la pratica della falconeria, il modo di impiantare un vigneto familiare, allevare una gallina o produrre aceto balsamico, riservando un focus speciale alla canapa, oggi importante protagonista della green economy.

Fra le tantissime altre iniziative ci saranno:

  • Asino chi legge, trekking letterario che prevede un fine settimana di letture itineranti, con scrittori, asini e lettori, immersi nella natura delle valli del Po;
  • Arte fluvialea cura di Antonella De Nisco e Giorgio Teggi, una due giorni concepita come un happening durante il quale si alterneranno numerosi artisti per realizzare interventi ottenuti con quanto la natura mette a disposizione: sassi, foglie, fiori, tronchi, deperibili.
  • Esposizione e degustazione di prodotti eno-gastronomici tipici e di specialità del territorio come il Parmigiano Reggiano delle vacche rosse, una varietà speciale del formaggio italiano numero uno al mondo che nasce solo dal latte delle bovine dal mantello rosso di razza reggiana.
  • Architetture Dolci, una competizione tra architetti e pasticceri del marzapane, promotori di un nuovo stile dolciario e di un interessante mestiere, il cake architect, che si affrontano in una sfida in cui conta la creatività...e la gola.

Per maggiori informazioni:
http://www.georgica.it

di Francesca Barzanti, pubblicato il 17/04/2015


www.lospicchiodaglio.it