Questo sito contribuisce alla audience di

Il giro d’Italia più dolce del 2013: da maggio a Firenze, Milano, Torino e Roma gara di creatività nel nome del gelato

News Articoli

Il giro d’Italia più dolce del 2013: da maggio a Firenze, Milano, Torino e Roma gara di creatività nel nome del gelato

Debutta il Gelato Festival, roadshow che a maggio e giugno porterà l’eccellenza del gelato italiano in giro per le piazze più belle del Bel Paese, con assaggi, corsi ed eventi tutti da gustare

 L’ITALIA BELLA E BUONA. L’Italia delle bellezze architettoniche, delle mostre e dei musei incontra quella dei sapori: il risultato è una grande kermesse che tra maggio e giugno porterà il gelato di alta qualità in giro per il Bel Paese. È il Gelato Festival, roadshow che porterà in tour l’eccellenza gelatiera italiana e toccherà le più belle piazze di Firenze, Milano, Roma e Torino con assaggi, degustazioni, show cooking, un laboratorio mobile che sembra magico ed eventi per tutti i gusti. A dirigere questa gustosa orchestra, maestri gelatieri e vip del settore gastronomico, pronti a cimentarsi nelle alchimie del dolce freddo più buono che c’è.

 QUATTRO TAPPE: FIRENZE, ROMA, MILANO E TORINO. Il Gelato Festival, evento ideato dai creatori di Firenze Gelato Festival per diffondere la cultura del gelato in tutta la penisola, presterà grande attenzione alle tradizioni e ai protagonisti sul territorio. Quattro le tappe della grande kermesse: si parte a Firenze dal 17 al 26 maggio con il Firenze Gelato Festival e si prosegue dal 31 maggio al 2 giugno a Milano, dal 7 al 9 giugno a Torino e dal 21 al 23 giugno a Roma con il Gelato Festival.

 GRANDI NOMI. In calendario, per tutte e quattro le tappe, percorsi culturali, incontri, workshop e show cooking dedicati al mondo del dolce freddo nelle piazze più belle d’Italia. Vere star del festival, i maestri gelatieri d’Italia, guidati dal direttore tecnico e artistico della kermesse Giorgio Zanatta. Saranno loro a prendere per la gola visitatori e curiosi che affolleranno gli stand di quello che si preannuncia come un vero tour del gusto. E grazie a un laboratorio mobile, che si sposterà di piazza in piazza, si potranno seguire tutte le fasi della preparazione del gelato.

Ma tra i protagonisti ci saranno anche Gianfranco Vissani, che a Firenze presenterà il suo libro “L’altro Vissani. Ricette di famiglia” (Rai Eri) e terrà alcuni show cooking in piazza, e le gemelle della Rai Laura e Silvia Squizzato che, dopo aver realizzato un libro di ricette facili e veloci “I nostri dolci light” (Gribaudo), proporranno in ognuna delle tappe del Festival gelati e sorbetti light, golosi ma adatti anche per chi è attento alla linea, dolcificati con un ingrediente naturale e innovativo, la stevia.

 GARA DI CREATIVITA’ TRA GELATIERI. I gelatieri partecipanti presenteranno i loro gusti e si sfideranno in una vera e propria gara di creatività, proponendo le loro specialità, che verranno poi esaminate da una giuria tecnica composta da food-blogger, opinionisti e personaggi del mondo dello spettacolo. Quest’anno i gelatieri si sono sbizzarriti e, tra le tantissime ricette in gara, ci saranno quella del gelato al riso nero lomellino, il sorbetto allo zenzero, il gusto “alga spirulina” e persino un dolce freddo alle pere cotte nel vino.

 In ognuna delle tappe grandi protagonisti saranno anche le scuole e i più rinomati istituti alberghieri delle quattro città, al lavoro da mesi per prepararsi all’evento: il Festival costituirà dunque una “golosa” occasione formativa per gli studenti.

Il pubblico avrà l’opportunità di partecipare a corsi tenuti da maestri gelatieri e cimentarsi direttamente nella preparazione dei gelati rubando loro i trucchi del mestiere. Tutto su un palcoscenico d’eccezione: quello delle piazze più belle delle quattro città italiane.

 IL GELATO, UNA STORIA ANTICA. Tra gli ingredienti del Festival ci sono la cucina, la creatività ma anche la storia. Perché ognuna delle location del tour ha un rapporto particolare con il gelato e ha dato un impulso importante al suo sviluppo. Il gelato nasce a Firenze, ma la storia narra che nell’antica Roma più di 2000 anni fa già si mangiava un alimento dolce e rinfrescante che assomigliava al sorbetto. A Torino, invece, nel XX secolo, il cuoco e pasticcere di casa Savoia Giovanni Vialardi fu il primo ad introdurre la distinzione fra gelato e sorbetto, mentre alla città di Milano si può attribuire l’inizio della “fase moderna” del gelato: era infatti il 1906 quando nei caffè milanesi si cominciarono a consumare le "parigine" (o "nuvole"), fatte di una porzione di gelato compressa tra due ostie di pasta wafer, le prime antenate dei nostri coni gelato da passeggio ideate da Giovanni Torre, di ritorno da un viaggio a Parigi.

 Il Gelato Festival intende celebrare la storia e la cultura di questo gustoso alimento che rappresenta una delle eccellenze del Made in Italy, all’insegna di un viaggio itinerante pieno di dolci e gustose sorprese che anticiperanno le tendenze della gelateria per i prossimi anni. Anche quest’anno chiave d’accesso per la festa più fredda dell’estate sarà la Gelato Card, che darà diritto ad assaggi di ogni tipo, alla partecipazione alle attività e ai percorsi culturali.

Per maggiori informazioni
www.gelatofestival.it

di Barbara Farinelli, pubblicato il 12/04/2013


www.lospicchiodaglio.it