Questo sito contribuisce alla audience di

Per i bianchi Verdicchio superstar a Vini Buoni d'Italia 2009

News Articoli

Per i bianchi Verdicchio superstar a Vini Buoni d'Italia 2009

E’ il verdicchio il grande protagonista di “Vini Buoni d'Italia2009”, la guida dei vini autoctoni del Touring Club per il Centro-sud, curata da Luigi Cremona e Mario Busso. Nella splendida cornice dell’Alto Casertano , si sono svolte il 25 e 26 luglio 2008 le degustazioni di 227 etichette di vini che hanno rappresentato le regioni Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna.

 

Queste le nove etichette marchigiane (nella foto Luigi Cremona e Mario Busso e le nove bottiglie marchigiane) che hanno ottenuto la corona:

 

Conti di Buscareto Lacrima di Morro d'Alba Doc Compagnia della Rosa 2004
Poderi San Lazzaro Marche Igt Rosso Grifola 2006
Costadoro Offida Doc Pecorino Danù 2007
Santabarbara Rosso Piceno Doc Maschio da Monte Rosso 2006
Garofoli Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore Podium 2006
Marotti Campi Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Riserva Salmariano 2005
Sartarelli Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore Tralivio 2006
Tavignano Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore Riserva Misco 2005
Bisci Verdicchio di Matelica Doc Fogliano 2006

 

Sono gli stessi curatori della guida Luigi Cremona e Mario Busso, in sintonia con tutti i degustatori presenti, a confermare questa nobile e condivisa leadership per i vini bianchi marchigiani: “I produttori di verdicchio sono cresciuti e si confermano per l’alta qualità delle loro bottiglie sia in fragranza che in profumo, oltre alla consapevolezza di saper offrire un prodotto che dura nel tempo. E’ un vino che sa rappresentare al meglio le qualità di un territorio generoso e prelibato”.

 

Al suo terzo anno consecutivo questa autorevole guida ha puntato tutto all’insegna della massima trasparenza nella splendida tenuta di Terre di Conca del patron Berardino Lombardo, tra i castagneti del vulcano spento di Roccamonfina, dove la giuria di esperti e giornalisti hanno degustato alla cieca tutti i vini giunti in finale con immediata valutazione.

 

L’evento è stato realizzato grazie al sostegno della Camera di Commercio di Caserta e al contributo aggiuntivo del Parco di Roccamonfina e Foce del Garigliano nell’Alto Casertano un territorio “unicum” per bellezza ed ospitalità.

 

La finale dei vini del nord Italia a Torino 31 luglio e 1 agosto.

 

E' possibile vedere le immagini della manifestazione sul sito: http://blog.witaly.it

 

di Barbara Farinelli, pubblicato il 06/08/2008


www.lospicchiodaglio.it