Arrosto al rosmarino

Ricette  secondi piatti a base di carne

Arrosto al rosmarino


L'arrosto al rosmarino è un secondo piatto tradizionale, servito con le patate, che cuociono nel sughetto della carne, da cui prendono sapore.

L'arrosto al rosmarino è ottimo anche il giorno dopo, affettato finemente e condito con olio, sale, pepe e qualche goccia di succo di limone. Perfetto anche con la maionese o la salsa tonnata.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 4 persone
  • 500 Kcal a porzione
  • difficoltà media
  • pronta in 2 ore
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

PREPARAZIONE

  • Lavare i rametti di rosmarino. Tenerne uno da parte ed utilizzare gli altri infilandoli fra la rete dell'arrosto e la carne. Salarla e peparla su tutta la superficie.
  • Selezionare le foglie di quello lasciato da parte e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere.
  • In una capace pentola far sciogliere il burro nell'olio, quindi farvi rosolare l'arrosto a fuoco medio-alto.
  • Quando è uniformemente dorato aggiungere gli spicchi d'aglio interi, ma schiacciati e il rosmarino tritato.
  • Versare il vino bianco direttamente sull'arrosto e far cuocere a fiamma viva per un paio di minuti.
  • Unire un paio di mestoli di brodo, abbassare il fuoco e coprire.
  • Lasciare cuocere per un'ora, girandolo a metà cottura, sempre a fuoco lento. Se il fondo di cottura si fosse asciugato troppo, aggiungere del brodo bollente.
  • Nel frattempo, lavare le patate, pelarle e tagliarle a spicchi. Tenerle in una ciotola piena di acqua fredda fino al momento di utilizzarle.
  • Trascorsa l'ora di cottura della carne aggiungere le patate e proseguire la cottura, sempre a fuoco lento, per un'altra mezz'ora circa, fintanto che le patate non avranno raggiunto il grado di cottura desiderato.
  • A cottura ultimata alzare la fiamma per uno o due minuti per far rosolare arrosto e patate. In genere l'arrosto rosola prima, quindi toglierlo e proseguire con la rosolatura delle patate.
  • Servire affettato molto sottile, assieme alle patate.

STAGIONE

Gennaio, febbraio, marzo, ottobre, novembre, dicembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

APPROFONDIMENTI

Come si fa... a pulire le patate? Guida fotografica passo passo.

I suggerimenti di barbara

L'arrosto al rosmarino si può anche congelare, già affettato e porzionato. Si conserva così per 3 mesi circa.


Ti potrebbero interessare anche:


9 commenti su questa ricetta

leonor isiora jaime rojas ha detto:
sembra molto buono grazie

ha detto:
l'ho fatto stasera, era il mio primo arrosto... è venuto buono!!!! :-) grazie!!!

mario47 ha detto:
prima lo provata per dirti poi meravigliosa ...ciao mario47

Barbara Farinelli ha detto:
@clara: benissimo! E soprattutto bravissima! :-)

clara ha detto:
ciao a tutti, volevo anche io dare conferma dell'ottima ricetta,l'ho preparato ieri per oggi a pranzo ed ha riscosso un gran successo........tenero e delicato

Elisa ha detto:
E' ottimo, l'ho fatto un sacco di volte e ci siamo leccati i baffi! Le patate però le cucino a parte!

Jessica ha detto:
L'arrosto viene buonissimo, tenero e succoso!!!! ancora non ho provato la ricetta con le patate perchè le preferisco al forno!

Barbara ha detto:
@CLAUDIO: ciao Claudio! Nel senso che rimangono troppo acquose o troppo crude?
Se rimangono troppo acquose prolunga il tempo di rosolatura finale, eventualmente rimuovendo parte del fondo di cottura con un cucchiaio (se ti sembra troppo e non rosola bene). Se fai fatica a rosolarle, rimuovi l'arrosto e poi procedi a rosolare le patate.
Se rimangono troppo crude prolunga un po' la cottura prima della rosolatura.

CLAUDIO ha detto:
SEMBREREBBE BUONO MA HO DEI DUBBI SULLE PATATE, CHE RIMANGONO MEZZE BOLITE....

9 commenti su 9
 

Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web


www.lospicchiodaglio.it