Questo sito contribuisce alla audience di

Frittata cipolle e aceto balsamico

Ricette secondi piatti uova

Frittata cipolle e aceto balsamico


La frittata cipolle e aceto balsamico è un secondo piatto a base di uova leggero e gustoso, dove le cipolle rosse di Tropea danno un sapore molto caratteristico alla frittata e allo stesso tempo ne vengono messe in risalto.

La frittata cipolle e aceto balsamico è ottima appena preparata, ma anche fredda. Si può conservare per un giorno in frigorifero, ben coperta, e può essere gustata anche fuori casa, accompagnata da insalatina oppure come farcitura di un panino. Ideale quindi per un picnic, ma anche per un pranzo in ufficio.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 290 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 45 minuti
  • ricetta light
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

VARIANTE VEGETARIANA

Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

Utilizzare in alternativa al Parmigiano un formaggio da grattugia vegetariano.

PREPARAZIONE

  • Pelare le cipolle e tagliarle a spicchietti.
  • Mettere, in una padella larga abbastanza da cuocere la frittata, l'olio, le cipolle e portarla sul fuoco.
  • Cuocere per 2-3 minuti da quando le cipolle cominciano a sfrigolare, mescolando, quindi unire un mestolo di brodo, un pizzico di sale, le foglie di basilico lavate e spezzettate e cuocere per 10 minuti a fiamma media coperto. Girare di tanto in tanto ed aggiungere altro brodo se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo.
  • Nel frattempo rompere le uova in una terrina e sbatterle con una forchetta, miscelandole assieme al Parmigiano grattugiato, la birra, un pizzico di sale ed una macinata di pepe.
  • Trascorso il tempo di cottura delle cipolle, scoperchiare, alzare la fiamma e far asciugare il fondo di cottura. Unire quindi l'aceto balsamico e mescolare di continuo sempre per un paio di minuti, finchè l'aceto sarà addensato.
  • A questo punto versare nella padella l'uovo e mescolare appena per amalgamare gli ingredienti.
  • Abbassare il fuoco al minimo, coprire e lasciar cuocere a fuoco molto dolce dal primo lato per circa 7-8 minuti. Quindi controllare il fondo con una paletta. Quando avrà assunto un bel colore bruno-dorato girarla e cuocerla anche dal secondo lato.
  • Servire, a piacere, calda, tiepida o fredda.

CONTORNO DI ABBINAMENTO IDEALE

Insalata verde

STAGIONE

Giugno, luglio, agosto, settembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

APPROFONDIMENTI

Scuola di cucina - Girare la frittata
Scuola di cucina - Una buona frittata, guida fotografica passo passo


www.lospicchiodaglio.it



Ti potrebbero interessare anche:


4 commenti su questa ricetta

Barbara Farinelli ha detto:
@eleonora: esistono dei formaggi da grattugia come il Parmigiano con caglio vegetale. Prova a cercare il Verdiano, dicono che sia molto buono!

eleonora ha detto:
@Barbara Farinelli: grazie mille non lo sapevo lo terrò presente quando inviterò le mie amiche vegetariane.
buona giornata

Barbara Farinelli ha detto:
@eleonora: ciao Eleonora, sai che la Società Italiana di Nutrizione Vegetariana dà indicazioni di escludere dalla dieta vegetariana anche i formaggi che utilizzano caglio animale (come ad esempio il Parmigiano)? In effetti il caglio animale è estratto dallo stomaco dei bovini dopo la macellazione (non si può ricavare da un animale vivo, come avviene per il latte o per le uova).
Dopodichè ogni vegetariano valuta in base a propri criteri etici o salutistici, ma le indicazioni "ufficiali" sono queste!

eleonora ha detto:
ciao leggendo la ricetta veramente da provare non capisco la nota finale de " sei vegerariana " la ricetta è già edibile per i vegerariani e sostituire il parmigiano non ha senso se non per chi non ama questo formaggio

4 commenti su 4
 

Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web