Questo sito contribuisce alla audience di

Frittelline di fagioli e scarola

Ricette secondi piatti verdura

Frittelline di fagioli e scarola


Le frittelline di fagioli e scarola sono piccole frittelle vegan realizzate con un impasto di fagioli, scarola, spezie e pangrattato. Si possono friggere, come indicato in ricetta, oppure cuocere nel forno e sono un ottimo secondo piatto con contorno.

Per la realizzazione di questa ricetta si possono utilizzare fagioli lessati in casa, secchi o freschi, ma anche i fagioli in scatola. In questo caso calcolare il peso sgocciolato e, se li trovate, preferite quelli cotti a vapore.

Le frittelline di fagioli e scarola, se avanzano, si conservano ottimamente in frigorifero per un paio di giorni. Prima di gustarle riscaldarle nel forno ventilato a 180°C per una decina di minuti.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 4 persone
  • 330 Kcal a porzione
  • difficoltà difficile
  • pronta in 1 ora
  • ricetta vegetariana e vegan
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

PREPARAZIONE

  • Scolare i fagioli e tenerli in un colino a perdere il liquido in eccesso. Se si usano quelli in scatola sciacquarli brevemente.
  • Lavare la scarola, selezionarne le foglie e tagliarle in 2/3 pezzi. Tenere da parte alcune foglie centrali, bianche e tenere.
  • In una capace pentola mettere l'olio e tritarvi gli scalogni finemente.
  • Far dorare gli scalogni a fiamma vivace, quindi unire la scarola, senza ulteriore acqua che quella che resta sulle foglie dopo il lavaggio.
  • Coprire e cuocere per 5 minuti a fiamma media con il coperchio.
  • Scoperchiare, mescolare, salare e cuocere altri 5 minuti senza coperchio. Attenzione gli ultimi minuti di cottura: mescolare spesso. Proseguire un poco la cottura se il fondo non si fosse ben asciugato.
  • Prelevare la scarola, metterla in un colino e pestarla con un cucchiaio in modo da strizzarla e levare gli ultimi residui d'acqua.
  • Lavare il finocchietto e scartare i gambi più duri e coriacei.
  • Mettere nel mixer la scarola, i fagioli, il finocchietto e il pangrattato. Azionare l'apparecchio per ottenere un composto omogeneo.
  • Mettere un po' di pangrattato in un piatto.
  • Prelevare il composto a cucchiaiate, appallottolarle per formare delle polpette passandole nel pangrattato, quindi schiacciarle per formare delle frittelline. Il composto è molto morbido e per questo difficile da lavorare. Per aiutarsi si può mettere una decina di minuti nel freezer o unire un altro po' di pangrattato.
  • Friggere le frittelline nell'olio molto caldo fino a che non saranno ben dorate. Far molta attenzione in questo passaggio, poiché sono delicate e si rompono con facilità. Ritirarle su un piatto foderato di carta da cucina ed asciugarle accuratamente.
  • Lavare le carote, spellarle con un pelapatate ed affettarle. Disporle in un piatto da portata assieme alle foglie di scarola. Condire con un filo d'olio e un pizzico di sale.
  • Disporre le frittelle nel piatto con l'insalata e servire.

STAGIONE

Ricetta per tutte le stagioni.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

Fare delle frittelline piuttosto piccole di dimensioni, perchè il composto è molto morbido, se le fate troppo grandi tendono a rompersi. La dimensione ideale è quella di una noce.


www.lospicchiodaglio.it



Ti potrebbero interessare anche:


Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web