Questo sito contribuisce alla audience di

Gnocchi gratinati

Ricette primi piatti altro

Gnocchi gratinati


Gli gnocchi gratinati sono golosi gnocchi di patate conditi con besciamella, Parmigiano Reggiano grattugiato e gratinati nel forno fino alla formazione della deliziosa crosticina superficiale.

Gli gnocchi gratinati possono essere preparati in anticipo e lasciati in frigorifero fino al momento di gratinarli. Sono quindi indicati per cene numerose, dove è necessario soltanto una passata nel forno per andare a tavola tutti insieme.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 440 Kcal a porzione
  • difficoltà media
  • pronta in 30 minuti
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

VARIANTE VEGETARIANA

Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

Utilizza un formaggio da grattugia vegetariano al posto del Parmigiano Reggiano.

PREPARAZIONE

  • Preparare la besciamella e coprirla con la pellicola trasparente per impedire la formazione del panno.
  • Accendere il grill del forno a 220° C.
  • Lessare gli gnocchi in abbondante acqua salata e, quando vengono a galla, ritirarli con una ramina forata in una pirofila da forno imburrata.
  • Condire con la besciamella, amalgamando delicatamente per non rompere gli gnocchi.
  • Cospargere con il Parimgiano Reggiano grattugiato ed il burro rimasto a fiocchetti.
  • Infornare sotto il grill, ad altezza media, fintanto che non si saranno ben gratinati.

STAGIONE

Ricetta per tutte le stagioni.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

Al tempo di preparazione indicato è necessario aggiungere quello di preparazione della besciamella (20 minuti). Se poi si fanno gli gnocchi in casa, sarà necessario aggiungere anche quello (1 ora e ½). La preparazione complessiva diventa così di circa 2 ore e ½. Per questo è consigliabile preparare gli gnocchi il giorno prima.

Ottimi, se avanzano, anche il giorno dopo, scaldati nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tendono a scurirsi troppo coprirli con la carta stagnola. E' possibile anche congelarli, si conservano così per 3 mesi circa. Al momento di consumarli metterli nel frigorifero la sera prima e scaldarli al momento di mangiarli nel forno come descritto in precedenza.


www.lospicchiodaglio.it



Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web