Questo sito contribuisce alla audience di

Insalata di polpo

Ricette secondi piatti pesce

Insalata di polpo


L'insalata di polpo è un secondo piatto a base di pesce leggero, fresco e molto gustoso, ottimo accompagnato da un contorno di patate, riso al vapore, oppure insalata verde.

L'insalata di polpo viene proposto come secondo piatto, ma dimezzando le dosi può essere servito anche come antipasto, magari dentro a bicchierini monoporzione, decorato con foglioline di prezzemolo e spicchietti di limone.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 4 persone
  • 190 Kcal a porzione
  • difficoltà media
  • pronta in 1 ora e ½
  • ricetta light
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

PREPARAZIONE

  • Lavare il sedano, eliminare le parti rovinate, quindi affettarlo nello spessore di mezzo centimetro circa.
  • Lavare la carota, eliminare le estremità e affettarla nello spessore di mezzo centimetro circa.
  • Pulire la cipolla eliminando lo strato esterno di consistenza cartacea, quindi tagliarla a spicchietti.
  • Mettere in una pentola piuttosto alta l'acqua e le verdure. Aggiungere il pepe nero in grani e metterla sul fuoco. Portarla a bollore.
  • Nel frattempo pulire il polpo lavandolo accuratamente sotto acqua fresca corrente, eliminare le viscere contenute nella sacca, gli occhi, il dente centrale e strofinarlo per eliminare la patina vischiosa.
  • Quando l'acqua bolle unire il polpo calandolo nell'acqua tenendolo per la testa.
  • Coprire, attendere che riprenda il bollore, quindi abbassare al minimo la fiamma. L'acqua deve appena sussultare per tutta la durata della cottura.
  • Cuocere per 40 minuti a pentola coperta.
  • Trascorso il tempo indicato, sollevare il polpo con una pinza da cucina e infilare i denti di una forchetta alla base dei tentacoli. Deve entrare morbidamente, segno che è ben cotto. Se la carne del polpo fa resistenza proseguire la cottura per un altra decina di minuti.
  • A cottura ultimata spegnere il fuoco e lasciare il polpo nella sua acqua di cottura per 20 minuti.
  • Trascorso il tempo indicato tirarlo su dall'acqua e metterlo su un tagliere.
  • Se occorre eliminare la pelle è sufficiente strofinarlo, verrà via molto facilmente. Non togliete però la pelle fra i tentacoli perchè li rovinerebbe e verrebbero tutti via.
  • Togliere la pelle dalla testa perchè in genere è un po' duretta.
  • Affettare il polpo secondo il proprio gusto personale, a tocchetti più grandi oppure a fettine sottili. Io in genere lo preferisco a fettine di 4-5 millimetri di spessore, lasciando più lunghettina soltanto la parte terminale dei tentacoli.
  • Mettere tutti i pezzettini di polpo in una ciotola, coprirlo, e preparare il condimento.
  • Selezionare le foglie di prezzemolo, lavarle, tamponarle con carta da cucina e tritarle finemente assieme all'aglio con la mezzaluna su un tagliere.
  • Emulsionare l'olio con il succo di limone appena spremuto.
  • Condire il polpo con l'olio, il trito mescolando bene. Assaggiare per regolare di sale, io solitamente non lo metto perchè il polpo è già molto saporito di suo.
  • E' buono sia appena mangiato, sia fatto riposare in frigorifero per un'oretta.

CONTORNO DI ABBINAMENTO IDEALE

Patate a vapore, riso a vapore, insalata verde.

STAGIONE

Gennaio, febbraio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre, dicembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

La cottura del polpo è importante affinchè venga bello morbido. E' necessario che cuocia almeno 20 minuti ogni 500 grammi di polpo. Questo significa che un polpo da 1 Kg cuocerà in 40 minuti, uno da 1,5 Kg in un ora, uno da 2 Kg in un ora e mezza, eccetera.


www.lospicchiodaglio.it



Ti potrebbero interessare anche:


Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web