Questo sito contribuisce alla audience di

Mini croissant al salmone

Ricette antipasti pesce

Mini croissant al salmone


I mini croissant al salmone sono degli squisiti croissant salati, di piccole dimensioni, semplici da preparare e molto gustosi. Possono essere sia uno sfizioso antipasto che apre un pranzo a base di pesce, ma anche un accompagnamento per l'aperitivo o per un buffet.

I mini croissant al salmone si possono preparare anche con la pasta sfoglia pronta che si acquista in rotoli già stesi al supermercato, nel banco frigo.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 4 persone
  • 300 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 30 minuti
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

PREPARAZIONE

  • Stendere la pasta sfoglia di forma rotonda, nello spessore uniforme di un paio di millimetri circa.
  • Tagliare la pasta sfoglia in 16 triangoli (tagliare in 4 spicchi e quindi ogni spicchio a metà e di nuovo a metà).
  • Togliere dal salmone eventuali parti scure e tagliarlo in 16 pezzettini.
  • Mettere sulla base di ogni triangolo di pasta un pezzettino di salmone, uno di Philadelphia ed arrotolare fino ad arrivare alla punta. Premere bene per fare aderire.
  • Disporre i mini croissant, man mano che sono pronti, su una teglia rivestita con un foglio di carta da forno, ben distanziati gli uni dagli altri e con la punta rivolta verso il basso, altrimenti potrebbero aprirsi in cottura.
  • Sbattere l'uovo in una ciotolina e spennellare bene i croissant in superficie.
  • Tenere i croissant nel frigorifero fino al momento di cuocerli nel forno a 200°C per 10 minuti circa. La cottura deve essere non ventilata, mettere la teglia nella parte centrale del forno e proseguire un po' la cottura se non si sono ben dorati.

STAGIONE

Ricetta per tutte le stagioni.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

Questi deliziosi stuzzichini si conservano ottimamente in frigorifero per 3-4 giorni circa. Gustarli ben scaldati nel forno. In alternativa possono anche essere congelati, per essere tirati fuori all'occorrenza. Metterli, ancora congelati, nel forno a 200°C per il tempo necessario a farli ben scaldare.


www.lospicchiodaglio.it



Ti potrebbero interessare anche:


Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web