Questo sito contribuisce alla audience di

Omelette al prosciutto

Ricette secondi piatti uova

Omelette al prosciutto

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 390 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 20 minuti
  • ricetta light

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

PREPARAZIONE

  • Rompere in una ciotola l'uovo e sbatterlo con i denti di una forchetta.
  • Aggiungere la farina setacciata ed amalgamare con una frusta manuale.
  • Aggiungere poco a poco il latte, sempre amalgamando, quindi unire un pizzico di sale.
  • Coprire con la pellicola trasparente e lasciar riposare per 10 minuti a temperatura ambiente.
  • Nel frattempo lavare la rucola, scartare i gambi e tamponarla con carta da cucina.
  • Lavorare lo stracchino con una forchetta fino a renderlo cremoso.
  • Scaldare una padella antiaderente e fondervi il burro.
  • Versarvi la pastella e girare la padella per coprire il fondo in modo uniforme.
  • Cuocere l'omelette su un lato fintanto che non è ben dorata, quindi girarla aiutandosi con una paletta.
  • Mentre cuoce il secondo lato spalmare lo stracchino. Far scivolare l'omelette su un piatto, coprirne metà con le fette di prosciutto crudo, la rucola, quindi piegare a metà e servire immediatamente.

STAGIONE

Ricetta per tutte le stagioni.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


www.lospicchiodaglio.it



Ti potrebbero interessare anche:


2 commenti su questa ricetta

Barbara Farinelli ha detto:
@Seba: veramente noi utilizziamo questi colori dal 2006, quando Giallo Zafferano aveva colori del tutto diversi. Ma non credo che nessuno abbia copiato da nessuno. Si tratta semplicemente di un abbinamento cromatico simile, poiché consolidato a livello comunicativo. Loro sono partiti dai colori del fiore dello zafferano e noi da quelli delle sfumature dell’aglio.
Per quanto riguarda il layout, entrambi i nostri siti sono Responsive, ovvero sono multidispositivo (si vedono bene su tablet, smartphone, computer, eccetera). Questo limita un po’ la creatività, ma a favore di maggiore usabilità da parte degli utenti. Del resto un po’ tutti i siti di cucina si stanno standardizzando proprio per questo. Le nostre homepage mi sembrano però particolarmente differenti, così come la categorizzazione delle ricette. Credo infatti che sono i contenuti quelli che si dovrebbe maggiormente considerare.
Spiacente che il nostro sito non ti piaccia, pazienza, non cambierò colori che utilizzo da quasi 10 anni per questo. Giallo Zafferano è un ottimo punto di riferimento, sono sicura che sul loro sito troverai tutto quello che cerchi.
Buona giornata
Barbara

Seba ha detto:
Com'è possibile copiare così spudoratamente un sito come giallo zafferano???stessi colori, stesso lay out...ma la fantasia ? Semplicemente pessimo il vostro sito

2 commenti su 2
 

Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web