23 novembre 2014 - autunno autunno

Lo spicchio d'aglio

Orecchiette alle cime di rapa

Ricette: primi piatti a base di verdura

Orecchiette alle cime di rapa

INGREDIENTI

VARIANTE VEGAN

Sei vegan e vuoi realizzare questa ricetta?

E' sufficiente omettere l'acciuga.

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 420 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 45 minuti
  • ricetta light
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

PREPARAZIONE

  • Pulire le cime di rapa selezionando soltanto i fiori e le foglie più tenere. Lavare abbondantemente sotto acqua fresca corrente, facendo molta attenzione a che non restino frammenti di terra. Sono, di solito, abbastanza sporche, un po' come gli spinaci.
  • In una capace padella mettere l'olio, l'aglio spellato e l'acciuga ben scolata, tamponata con carta da cucina e spezzettata. Accendere il fuoco e far dolcemente dorare l'aglio e l'acciuga. Spegnere ed unire il peperoncino spezzettato.
  • Portare a bollore l'acqua per la pasta, salarla e buttare le orecchiette. Puntare il timer a 5 minuti dalla fine della cottura, quindi buttare le cime di rapa. Portare a fine cottura, quindi scolare.
  • Accendere il fuoco sotto la padella con aglio, olio e peperoncino e mettervi la pasta.
  • Saltare la pasta a fiamma vivace nella padella del condimento per un paio di minuti, girando di frequente.
  • Servire immediatamente con un'abbondante macinata di pepe ed un filo d'olio a crudo.

STAGIONE

Gennaio, febbraio, marzo, ottobre, novembre, dicembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

Questa pasta è ottima anche al forno. Disporla in una pirofila ben unta d'olio, cospargerla con Parmigiano grattugiato e gratinarla. In questo modo è possibile anche conservarla per un giorno in frigorifero, gratinandola solo poco prima di mangiarla.

Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola.

E' possibile anche congelarla, si conserva così per 3 mesi circa. Al momento di consumarla metterla nel frigorifero la sera prima e scaldarla al momento di mangiarla nel forno come descritto in precedenza.




Ti potrebbero interessare anche:

Pasta alle zucchine trifolate

Pasta alle zucchine trifolate

320 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Penne all'arrabbiata

Penne all'arrabbiata

410 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Pasta al pesto e piselli

Pasta al pesto e piselli

495 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta con dadolata di peperoni

Pasta con dadolata di peperoni

410 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Gnocchi di zucca burro e salvia

Gnocchi di zucca burro e salvia

360 Kcal a porzione
pronta in 1 ora e ½
difficoltà media
Risotto alla verza

Risotto alla verza

400 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Gnocchetti stracchino e radicchio

Gnocchetti stracchino e radicchio

490 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta melanzane e olive

Pasta melanzane e olive

445 Kcal a porzione
pronta in 15 minuti
difficoltà facile
Risotto con le patate

Risotto con le patate

440 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta al pomodoro fresco

Pasta al pomodoro fresco

430 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Ravioli di spinaci burro e salvia

Ravioli di spinaci burro e salvia

530 Kcal a porzione
pronta in 1 ora e ½
difficoltà difficile
Risotto allo zafferano con funghi porcini

Risotto allo zafferano con funghi porcini

430 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Zuppa di legumi

Zuppa di legumi

330 Kcal a porzione
pronta in 1 ora e ½
difficoltà facile
Risotto ai funghi

Risotto ai funghi

390 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà media
Zuppa d'orzo e cavolfiore

Zuppa d'orzo e cavolfiore

310 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà facile
Pasta patate e pomodorini

Pasta patate e pomodorini

430 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Zuppa di fagioli e ceci

Zuppa di fagioli e ceci

320 Kcal a porzione
pronta in 2 ore
difficoltà facile
Pasta al sugo rosa

Pasta al sugo rosa

490 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Pasta con le lenticchie

Pasta con le lenticchie

450 Kcal a porzione
pronta in 1 ora e ½
difficoltà media
Gnocchi al pomodoro

Gnocchi al pomodoro

385 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà media
Pasta e fagioli

Pasta e fagioli

450 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Pasta con pomodori al forno

Pasta con pomodori al forno

430 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Risi e bisi

Risi e bisi

465 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà facile
Pasta con pomodoro alle olive

Pasta con pomodoro alle olive

390 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile

10 commenti su questa ricetta

  1. Barbara Farinelli ha detto:

    @orecchiette pugliesi: io trovo che 5 minuti di cottura per le cime di rapa (fiori e foglie tenere) siano sufficienti, visto anche il successivo ripasso in padella. In genere le orecchiette cuociono di più (quelle che utilizziamo noi cuociono almeno 14-16 minuti). Quindi prima pasta, poi cime di rapa. Se la pasta utilizzata cuoce meno (perchè ad esempio è fresca) si dovrà naturalmente invertire l'ordine.

  2. francesca ha detto:

    Ottimo il suggerimento di cuocere pasta e verdura insieme: qui in Puglia usiamo cuocere le orecchiette dopo aver lessato le rape,nella stessa acqua di cottura. Vi suggerisco di comprare orecchiette scure (non necessariamente integrali):tengono meglio la cottura,hanno una consistenza un po' più callosa e sono più saporite!
    Grazie per le tue meravigliose ricette...

10 commenti su 10
 

Lascia un commento

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web

 
www.lospicchiodaglio.it

Scarica la nostra app... è GRATIS!

Disponibile su AppStore
Disponibile su Google Play
seguici su facebook
seguici su twitter
seguici su google+
seguici su pinterest

Posta dei lettori

Ricette dei lettori


Visita il profilo di Lo spicchio d'aglio su Pinterest.

Lo spicchio d'aglio è un marchio di GeB di Giovanni Caprilli, Via del Faggiolo 74, 40132 Bologna - P.IVA 02679291209 - redazione@lospicchiodaglio.it