27 marzo 2015 - primavera primavera

Lo spicchio d'aglio

Orecchiette alle cime di rapa

Ricette: primi piatti a base di verdura

Orecchiette alle cime di rapa

Le orecchiette alle cime di rapa sono un primo piatto italiano tipico della cucina Pugliese, in particolare della provincia di Bari.

Per un'ottima riuscita delle orecchiette alle cime di rapa è essenziale cuocere ottimamente pasta e cime di rapa, ma bisogna curare anche la qualità delle materie prime. E' essenziale che la pasta abbia la giusta rugosità e che le cime di rapa siano fresche e croccanti.

INGREDIENTI

VARIANTE VEGAN

Sei vegan e vuoi realizzare questa ricetta?

E' sufficiente omettere l'acciuga.

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 420 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 45 minuti
  • ricetta light
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

PREPARAZIONE

  • Pulire le cime di rapa selezionando i fiori e le foglie più tenere. I rami, che sono duri, vanno scartati e le foglie troppo grandi spezzettate eliminando le nervature. Tenere le foglie separate dai fiori.
  • Lavare le foglie e i fiori, separatamente, sotto acqua fresca corrente, facendo molta attenzione a sciacquare bene le foglie che possono trattenere facilmente sabbia e terra.
  • In una capace padella mettere l'olio, l'aglio spellato e l'acciuga ben scolata, tamponata con carta da cucina e spezzettata. Accendere il fuoco e far dolcemente dorare l'aglio e l'acciuga. Spegnere ed unire il peperoncino spezzettato.
  • Portare a bollore l'acqua per la pasta, salarla e buttare le orecchiette. Calcolare un tempo di cottura di due minuti in meno rispetto a quello indicato sulla confezione, perchè bisognerà scolarle piuttosto al dente.
  • A 5 minuti dalla fine della cottura buttare nella pentola assieme alla pasta anche le foglie e a 2 minuti dalla fine della cottura anche i fiori.
  • Poco prima di scolare aggiungere un mescolino di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi scolare la pasta.
  • Accendere il fuoco sotto la padella con aglio, olio e peperoncino e mettervi la pasta.
  • Saltare la pasta a fiamma vivace nella padella del condimento per un paio di minuti, girando di frequente.
  • Servire immediatamente con un'abbondante macinata di pepe ed un filo d'olio a crudo.

STAGIONE

Gennaio, febbraio, marzo, ottobre, novembre, dicembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.




Ti potrebbero interessare anche:

Pasta zucca e pancetta

Pasta zucca e pancetta

560 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà media
Pasta con crema di melanzane e basilico

Pasta con crema di melanzane e basilico

585 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà media
Gnocchi al basilico

Gnocchi al basilico

500 Kcal a porzione
pronta in 2 ore
difficoltà media
Gnocchetti rossi alle verdure

Gnocchetti rossi alle verdure

460 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà media
Pasta al pesto

Pasta al pesto

424 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Risotto con le patate

Risotto con le patate

440 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Tagliatelle con sugo di funghi porcini

Tagliatelle con sugo di funghi porcini

390 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Risotto piselli, asparagi e zafferano

Risotto piselli, asparagi e zafferano

380 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Cuscus con fagioli e peperoni

Cuscus con fagioli e peperoni

440 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta al pomodoro freddo

Pasta al pomodoro freddo

400 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Risotto alla verza

Risotto alla verza

400 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta melanzane e pomodori

Pasta melanzane e pomodori

400 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Zuppa ai cereali

Zuppa ai cereali

320 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta gratinata ai peperoni

Pasta gratinata ai peperoni

430 Kcal a porzione
pronta in 1 ora e ½
difficoltà media
Pasta fredda pomodoro e mozzarella

Pasta fredda pomodoro e mozzarella

475 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà facile
Pasta con melanzane al pesto

Pasta con melanzane al pesto

570 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà media
Pasta al pesto, pomodorini e pinoli

Pasta al pesto, pomodorini e pinoli

500 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Gnocchi di prezzemolo con funghi e fontina

Gnocchi di prezzemolo con funghi e fontina

535 Kcal a porzione
pronta in 2 ore
difficoltà media
Insalata di cereali e funghi trifolati

Insalata di cereali e funghi trifolati

450 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta asparagi e pancetta

Pasta asparagi e pancetta

450 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta carote e piselli

Pasta carote e piselli

370 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Tortelloni ai funghi porcini burro e salvia

Tortelloni ai funghi porcini burro e salvia

480 Kcal a porzione
pronta in 1 ora e ½
difficoltà difficile
Pasta piselli e peperoni

Pasta piselli e peperoni

400 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta fredda cipolle e olive nere

Pasta fredda cipolle e olive nere

460 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile

10 commenti su questa ricetta

  1. Barbara Farinelli ha detto:

    @orecchiette pugliesi: io trovo che 5 minuti di cottura per le cime di rapa (fiori e foglie tenere) siano sufficienti, visto anche il successivo ripasso in padella. In genere le orecchiette cuociono di più (quelle che utilizziamo noi cuociono almeno 14-16 minuti). Quindi prima pasta, poi cime di rapa. Se la pasta utilizzata cuoce meno (perchè ad esempio è fresca) si dovrà naturalmente invertire l'ordine.

  2. francesca ha detto:

    Ottimo il suggerimento di cuocere pasta e verdura insieme: qui in Puglia usiamo cuocere le orecchiette dopo aver lessato le rape,nella stessa acqua di cottura. Vi suggerisco di comprare orecchiette scure (non necessariamente integrali):tengono meglio la cottura,hanno una consistenza un po' più callosa e sono più saporite!
    Grazie per le tue meravigliose ricette...

10 commenti su 10
 

Lascia un commento

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web

 
www.lospicchiodaglio.it

Scarica la nostra app... è GRATIS!

Disponibile su AppStore
Disponibile su Google Play
seguici su facebook
seguici su twitter
seguici su google+
seguici su pinterest

Posta dei lettori

Cucina e dintorni

Ricette dei lettori


Visita il profilo di Lo spicchio d'aglio su Pinterest.

Lo spicchio d'aglio è un marchio di GeB di Giovanni Caprilli, Via del Faggiolo 74, 40132 Bologna - P.IVA 02679291209 - redazione@lospicchiodaglio.it