Questo sito contribuisce alla audience di

Pasta acciughe e pomodorini

Ricette primi piatti pesce

Pasta acciughe e pomodorini


La pasta acciughe e pomodorini è un primo piatto estivo, semplice e saporito, ottimo nelle giornate molto calde poichè il condimento cuoce per pochissimi minuti e la pasta è ottima anche gustata fredda.

La pasta acciughe e pomodorini si presta molto bene anche per essere gustata fuori casa, al lavoro o in un picnic, ma anche in spiaggia. Per i più golosi può essere servita con scaglie di formaggio, tipo Parmigiano o Pecorino. Diventa così un ottimo piatto unico.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 420 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 45 minuti
  • ricetta light
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

PREPARAZIONE

  • Lavare i pomodorini sotto acqua fresca corrente, rimuovere il picciolo e tagliarli a metà e poi nuovamente a metà per ottenere degli spicchietti. Mettere i pomodorini in un colino, unire un pizzico di sale, le foglie di basilico lavate e spezzettate e mescolare.
  • Snocciolare le olive e tagliarle a metà. Unirle ai pomodorini e mescolare.
  • Scolare le acciughe, tamponarle con carta da cucina e spezzettarle grossolanamente.
  • Mettere l'olio in una padella assieme agli spicchi d'aglio spellati e alle acciughe. Portarla sul fuoco e soffriggere per qualche minuto a fiamma molto dolce. Le acciughe devono quasi sciogliersi e l'aglio deve appena dorare.
  • Unire i pomodorini, saltarli per un paio di minuti a fiamma vivace, quindi spegnere e coprire.
  • Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
  • Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
  • Servire immediatamente decorando con foglie di basilico.

PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

Fusilli, fusilli bucati, celentani, ricciole.

STAGIONE

Giugno, luglio, agosto, settembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

Questa pasta è ottima anche fredda. In tal caso lessarla come d'abitudine, scolarla al dente, disporla su un piatto molto largo, condirla con un filo d'olio, mescolarla e farla raffreddare uniformemente. Metterla quindi in una ciotola, unire il condimento, mescolare e lasciar riposare in frigorifero per almeno un'ora prima di servire. Ottima anche il giorno dopo!


www.lospicchiodaglio.it



Ti potrebbero interessare anche:


Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web