Questo sito contribuisce alla audience di

Pasta salsiccia, porcini e Sbrinz

Ricette primi piatti carne

Pasta salsiccia, porcini e Sbrinz


La pasta salsiccia, porcini e Sbrinz è un primo piatto ricco e goloso, dove sono protagonisti i funghi porcini e la salsiccia. Una grattugiata di formaggio Sbrinz completa il tutto con il suo particolare aroma. E' un formaggio svizzero ormai piuttosto diffuso, ma se non lo trovate va benissimo un qualsiasi formaggio da grattugia come il Parmigiano Reggiano.

La pasta salsiccia, porcini e Sbrinz è indicata per un pranzo o una cena speciali, dove questo ricco piatto può fare da protagonista. Ottimo quindi sulle tavole della domenica o per un'occasione particolare.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 545 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 45 minuti

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

PREPARAZIONE

  • Spellare la salsiccia e sbriciolarla.
  • Togliere dai funghi la radichetta terrosa, quindi sciacquarli brevemente sotto acqua fresca corrente per eliminare i residui di terra. Tagliarli a cubetti.
  • Ricavare dallo Sbrinz alcune scaglie per decorare il piatto e grattugiare il resto.
  • Lavare il rosmarino, selezionarne le foglie e tritarlo finemente con la mezzaluna su un tagliere.
  • Spellare lo scalogno e tritalo finemente.
  • Mettere in una padella l'olio, lo scalogno tritato e portarla sul fuoco. Farlo rosolare dolcemente fintanto che non si sarà ben dorato, quindi unire la salsiccia, il rosmarino tritato e farle prendere colore mescolando con un cucchiaio di legno.
  • Unire i funghi e farli insaporire per un paio di minuti assieme alla salsiccia, quindi unire il vino e cuocere dolcemente per 5-6 minuti. Trascorso il tempo indicato proseguire la cottura fino a far restringere il fondo di cottura. Assaggiare per regolare di sale. Spegnere e tenere coperto.
  • Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere un mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
  • Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche istante, girando di frequente.
  • Servire immediatamente con una manciata di Sbrinz grattugiato e decorando il piatto con le scaglie di Sbrinz e rametti di rosmarino.

PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

Garganelli, penne, fusilli.

STAGIONE

Settembre, ottobre, novembre, dicembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

APPROFONDIMENTI

Lo Sbrinz è un formaggio svizzero D.O.P. di latte vaccino, a pasta extradura, a lunga stagionatura (dai 18 ai 24 mesi, ma anche più a lungo). Ha crosta color oro, molto spessa e dura. La pasta è color paglierino uniforme ed ha una struttura compatta nella versione meno stagionata, a scaglie in quello più maturo. Le forme sono cilindriche, piuttosto grosse (dai 45 ai 65 cm di peso variabile fra i 25 e i 45 kg). Viene prodotto principalmente nei Cantoni della Svizzera centrale.

Lo Sbrinz ha un sapore salato leggermente fruttato, di buona consistenza, con aroma molto carico, più intenso all'avanzare della stagionatura. Lo Sbrinz nella versione meno stagionata si gusta in genere a fette, solitamente arrotolate, che si ottengono tramite un'apposita pialla. In commercio si trovano in comode bustine sottovuoto pronte da servire. Lo Sbrinz più maturo si gusta invece a scaglie o bocconcini che si ottengono con l'apposito cuneo. Ottimo anche grattugiato. Maggiori informazioni si possono trovare sul sito internet ufficiale all'indirizzo www.sbrinz.ch.

I suggerimenti di barbara

Se non trovate funghi porcini freschi, si possono utilizzare secchi o surgelati, purchè di ottima qualità.


www.lospicchiodaglio.it



Ti potrebbero interessare anche:


Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web