28 marzo 2015 - primavera primavera

Lo spicchio d'aglio

Salame di cioccolato

Ricette: frutta e dolci

Salame di cioccolato

Il salame di cioccolato è un dolce a base di cacao e biscotti secchi, la cui forma assomiglia a quella di un salame. E' un dolce molto amato e diffuso in tante zone d'Italia, anche con il nome di salame turco. In Emilia Romagna si usa spesso come dolce di fine pasto, soprattutto nel periodo natalizio e pasquale.

 

Il salame di cioccolato non prevede cottura, ma un riposo in freezer a rassodare. Questo passaggio è inoltre importante per la sicurezza alimentare essendo preparato con le uova crude. E' molto importante quindi prepararlo con uova molto fresche e di qualità.

 

Il salame di cioccolato è molto semplice da preparare e si può gustare sia appena tirato fuori dal freezer, sia lasciato per 5 minuti a temperatura ambiente. Se gli si vuole dare un aspetto ancora più simile al salame, rotolarlo nello zucchero a velo appena prima di affettarlo.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 8 persone
  • 300 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 30 minuti
  • ricetta vegetariana
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

PREPARAZIONE

  • Fondere il burro molto delicatamente per non farlo riscaldare, ma solo sciogliere.
  • Avvolgere i biscotti in uno strofinaccio pulito e batterli con il batticarne per sbriciolarli grossolanamente.
  • In una ciotola sbattere le uova, che devono essere a temperatura ambiente, con una frusta ed aggiungere lo zucchero. Lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi unire il rum e incorporarlo. Aggiungere infine il burro fuso.
  • Ottenuto un impasto morbido e omogeneo, aggiungere il cacao in polvere e mescolare accuratamente con un cucchiaio di legno.
  • Infine unire i biscotti secchi, amalgamando.
  • Portare l'impasto su un foglio di carta da forno e dargli la forma di un salame.
  • Cospargere il salame di zucchero a velo, quindi avvolgerlo con un foglio di carta stagnola.
  • Metterlo nel freezer per almeno 2 ore.
  • E' possibile affettarlo appena tirato fuori dal freezer, in modo da prenderne quanto necessario e rimettere in freezer il resto. Se piace più morbido si può invece conservare in frigo fino al momento di servirlo. In genere comunque è da servire freddo perchè se si riscalda perde consistenza.

STAGIONE

Ricetta per tutte le stagioni.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

E' possibile sostituire il cacao amaro in polvere con una pari dose di cioccolato fondente. In tal caso fonderlo a bagnomaria e farlo intiepidire prima di unirlo all'impasto.

In freezer il salame di cioccolata si conserva ottimamente per un mese. Quando però lo si mette nel frigo è da consumare entro un giorno. Attenzione dunque a scongelarle la giusta dose.




Ti potrebbero interessare anche:

Rotolo croccante alla Nutella

Rotolo croccante alla Nutella

200 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Biscotti alla Nutella

Biscotti alla Nutella

290 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Crostata alla marmellata

Crostata alla marmellata

400 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà facile
Crostatine

Crostatine

330 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà facile
Biscotti alle mandorle

Biscotti alle mandorle

550 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Cicerchiata

Cicerchiata

420 Kcal a porzione
pronta in 2 ore
difficoltà media
Castagnole

Castagnole

225 Kcal a porzione
pronta in 2 ore
difficoltà media
Biscotti di Natale

Biscotti di Natale

220 Kcal a porzione
pronta in 2 ore
difficoltà facile
Crema di panna e cacao con cialde

Crema di panna e cacao con cialde

500 Kcal a porzione
pronta in 4 ore e ½
difficoltà facile
Torta da gelato

Torta da gelato

400 Kcal a porzione
pronta in 1 ora e ½
difficoltà media
Salame di cioccolato

Salame di cioccolato

300 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Torta fredda allo yogurt

Torta fredda allo yogurt

220 Kcal a porzione
pronta in 4 ore
difficoltà facile
Pandoro farcito

Pandoro farcito

460 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Crostata alla Nutella

Crostata alla Nutella

500 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà facile
Strudel di fillo al miele

Strudel di fillo al miele

360 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Bocconcini di Pan di Spagna glassati

Bocconcini di Pan di Spagna glassati

250 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Raviole fritte di Carnevale

Raviole fritte di Carnevale

400 Kcal a porzione
pronta in 2 ore
difficoltà media
Biscotti due a due

Biscotti due a due

600 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Millefoglie

Millefoglie

440 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà facile
Pasticcini al burro

Pasticcini al burro

299 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Biscotti all'albicocca

Biscotti all'albicocca

220 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Ciambellone

Ciambellone

265 Kcal a porzione
pronta in 2 ore
difficoltà media
Mantovana

Mantovana

380 Kcal a porzione
pronta in 1 ora e ½
difficoltà media
Caldarroste

Caldarroste

165 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile

32 commenti su questa ricetta

  1. Barbara Farinelli ha detto:

    @franncesca: ieri ho ripetuto la ricetta e forse ho capito a cosa ti riferisci. Al fatto che quando aggiungi il burro all'uovo può formare dei grumi. In effetti la lavorazione in questo punto è un po' critica. Ho riprovato con il burro fuso ed è più facile da lavorare. Aggiornerò la ricetta!

  2. Barbara Farinelli ha detto:

    @franncesca: il burro non deve diventare liquido, ma cremoso. Devi lasciarlo mezz'ora a temperatura ambiente, poi lavorarlo con una forchetta in modo che diventi bello morbido in modo uniforme. Poi lo aggiungi all'impasto.

  3. franncesca ha detto:

    Fino a quanto devo lasciar sciogliere il burro? diventa una crema ma poi quando lo aggiungo alle uova e allo zucchero mi accorgo che non poi così tanto liquido perché rimangono alcuni pezzi ancora da sciogliersi. ci vuole davvero così tanto tempo o va bene comunque?

10 commenti su 32
 

Lascia un commento

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web

 
www.lospicchiodaglio.it

Scarica la nostra app... è GRATIS!

Disponibile su AppStore
Disponibile su Google Play
seguici su facebook
seguici su twitter
seguici su google+
seguici su pinterest

Posta dei lettori


Visita il profilo di Lo spicchio d'aglio su Pinterest.

Lo spicchio d'aglio è un marchio di GeB di Giovanni Caprilli, Via del Faggiolo 74, 40132 Bologna - P.IVA 02679291209 - redazione@lospicchiodaglio.it