29 luglio 2014 - estate estate

Lo spicchio d'aglio

Spaghetti alle vongole

Ricette: primi piatti a base di pesce

Spaghetti alle vongole

Gli spaghetti alle vongole sono una ricetta di mare tipica della tradizione napoletana, ormai diffusi in tutta Italia e diventati uno dei piatti più cucinati alla vigilia di Natale.

Gli spaghetti alle vongole sono caratterizzati da pochi e scelti ingredienti in grado di far risaltare il sapore unico e caratteristico delle vongole, ma nonostante questo ne esistono numerose varianti e preparazioni piuttosto differenti. Noi vi proponiamo la nostra.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 420 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 45 minuti
  • ricetta light

PREPARAZIONE

  • Lavare accuratamente le vongole sotto acqua corrente e metterle in una capace casseruola. Porle sul fuoco a fiamma vivace ed attendere che si aprano. Generalmente occorrono 5-7 minuti. Mescolare di tanto in tanto.
  • Quando sono pronte sgusciarle lasciandone qualcuna intera per decorare e filtrare il liquido di cottura attraverso un colino a maglie fini, senza unire anche il fondo, dove si sarà depositata gran parte della sabbia.
  • Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere assieme allo spicchio d'aglio spellato.
  • In una capace padella mettere l'olio, il trito e farlo appena soffriggere a fiamma dolce facendo molta attenzione a che l'aglio non bruci.
  • Unire le vongole e mescolare accuratamente. Aggiungere 2 cucchiai di liquido di cottura, far insaporire qualche istante, unire una grattugiata di pepe, spegnere il fuoco e coprire.
  • Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
  • Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
  • Servire immediatamente con un filo d'olio a crudo e decorare con foglie di prezzemolo.

STAGIONE

Maggio, giugno, luglio, agosto, dicembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

Il tempo di preparazione indicato non tiene conto dello spurgo delle vongole, procedura necessaria per eliminare i residui di sabbia. Occorre lasciarle a bagno in acqua e sale per due ore circa. La proporzione giusta è di un cucchiaio di sale ogni litro d’acqua.




Ti potrebbero interessare anche:

Pasta con sugo di cipolle e acciughe

Pasta con sugo di cipolle e acciughe

370 Kcal a porzione
pronta in 15 minuti
difficoltà facile
Tagliolini al salmone

Tagliolini al salmone

500 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Zuppa di vongole

Zuppa di vongole

380 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Pasta al sugo di tonno fresco

Pasta al sugo di tonno fresco

450 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Spaghetti cozze e vongole

Spaghetti cozze e vongole

430 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà facile
Tagliolini salmone e piselli

Tagliolini salmone e piselli

590 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta pesce spada e melanzane

Pasta pesce spada e melanzane

550 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà media
Pasta fredda al tonno

Pasta fredda al tonno

440 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta al pesce spada affumicato

Pasta al pesce spada affumicato

420 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta corta al salmone

Pasta corta al salmone

420 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Calamarata

Calamarata

480 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta al pesce spada

Pasta al pesce spada

520 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Risotto acciughe e radicchio

Risotto acciughe e radicchio

415 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Insalata riso e mare

Insalata riso e mare

350 Kcal a porzione
pronta in 3 ore
difficoltà media
Pasta al tonno

Pasta al tonno

480 Kcal a porzione
pronta in 30 minuti
difficoltà facile
Paccheri ripieni al tonno

Paccheri ripieni al tonno

440 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta al sugo di cozze

Pasta al sugo di cozze

450 Kcal a porzione
pronta in 15 minuti
difficoltà facile
Pasta spada e pomodorini

Pasta spada e pomodorini

450 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta al sugo di triglie

Pasta al sugo di triglie

420 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta triglie e cipolle

Pasta triglie e cipolle

500 Kcal a porzione
pronta in 1 ora
difficoltà facile
Pasta al sugo di pesce

Pasta al sugo di pesce

420 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà media
Pasta acciughe e pomodorini

Pasta acciughe e pomodorini

420 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Risotto al salmone

Risotto al salmone

460 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile
Pasta tonno, cipolle e olive nere

Pasta tonno, cipolle e olive nere

480 Kcal a porzione
pronta in 45 minuti
difficoltà facile

18 commenti su questa ricetta

  1. Barbara Farinelli ha detto:

    @sebastiano: si, questa fase è successiva alla spurgatura. Le vongole vanno messe in casseruola senza acqua! E' sufficiente quella che resta sulle vongole dopo il lavaggio. Man mano che si aprono rilasceranno ulteriore liquido.

  2. sebastiano ha detto:

    buongiorno.....sono alle primissime armi e non vorrei fare subito un guaio
    quando leggo:
    "Lavare accuratamente le vongole sotto acqua corrente e metterle in una capace casseruola. Porle sul fuoco a fiamma vivace ed attendere che si aprano. Generalmente occorrono 5-7 minuti. Mescolare di tanto in tanto."
    ....questa fase è successiva alle due ora in acqua salata per lo spurgo? e se è successiva, nella casseruole occorre comunque aggiungere un altro litro di acqua?

    scusate.....e grazie

  3. ALESSANDRO61 ha detto:

    .......Vorrei anch'io dare un piccolo consiglio...... per quanto riguarda la "spurgatura" delle vongole! Credo sia il passaggio più importante della riuscita della ricetta. Bisogna infatti mettere le vongole in un liquido che ricrei la salinità dell'acqua di mare, infatti se si eccede nel salare l'acqua le vongole muoiono, se il sale e poco le vongole non si aprono per bere e spurgarsi. Quindi bisogna ricreare la salinità dell'acqua di mare che è di 28 grammi per litro d'acqua. Basterà quindi mettere un chilo di vongole in una bool (casseruola) coprirle con un litro d'acqua potabile ed in questa disciogliere appunto 28 grammi di sale marino. La sabbia verrà spurgata completamente e i vostri reni vi ringrazieranno! Complimenti al sito e un saluto a tutti i commentatori. Ciao da CAGLIARI.

  4. Christian ha detto:

    Io sono uno chef e consiglio di utilizzare la ricetta indicata da Barbara se non volete effettuare la battitura delle vongole, ovvero quell'operazione che dopo la spurgatura vi consente di individuare le vongole piene di sabbia e fango. Queste vongole infatti restano chiuse durante la spurgatura per poi aprirsi magari in pentola.
    La ricetta di Barbara eviterà brutti incidenti e alla fine, a livello di sapore, non c'è alcuna differenza.
    Buono il consiglio di utilizzare la Maizena, ma se utilizzate una buona pasta tipo quella di Gragnano, che ha una lunga cottura, l'amido rilasciato nell'acqua che utilizzerete per mantecare vi farà avere lo stesso risultato. Il mio consiglio è piuttosto di scolare molto al dente e fare una lunga mantecatura.

  5. Dario ha detto:

    Ha assolutamente ragione Maurizio!! Non e' una variante ciò che ha scritto, ma la vera ed unica ricetta degli spaghetti con le vongole!!! Ed al posto della farina, casomai, utilizzate della 'maitzena' (amido di mais), che essendo totalmente insapore e perfettamente solubile (al contrario della farina) darà, in caso di necessità, la possibilità di una perfetta mantecatura...

10 commenti su 18
 

Lascia un commento

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web

 
www.lospicchiodaglio.it

Scarica la nostra app... è GRATIS!

Disponibile su AppStore
Disponibile su Google Play
seguici su facebook
seguici su twitter
seguici su google+
seguici su pinterest

Lo spicchio d'aglio è un marchio di GeB di Giovanni Caprilli, Via del Faggiolo 74, 40132 Bologna - P.IVA 02679291209 - redazione@lospicchiodaglio.it