Questo sito contribuisce alla audience di

Bollito di vitello

di Sandro

Rubriche Le ricette dei lettori Secondi piatti

Si lava un pezzo di carne di vitello (o carne di agnello) e si taglia a pezzi piuttosto piccoli. Si mette quindi a bollire in acqua con sale, 15 grani di pepe, droghe a piacere e sedano tagliato, anche questo a volontà, e tanto aceto quanto basti a renderlo piacevolmente acidulo. Quando la carne è ben cotta si leva e si cosparge di pane grattuggiato non tanto fino e abbrustolito nel burro. Si mette nel piatto e vi si versa intorno (non sopra) una salsa fatta con burro bollente e con un poco del brodo in cui è stata cotta la carne.

Bibliografia:
Teresa Guglmayr (ispettrice delle scuole governative austriache)
ENCICLOPEDIA CASALINGA ULTRA-MODERNA
Libreria editrice Leitner & Co., Wels, Austria superiore




www.lospicchiodaglio.it