Questo sito contribuisce alla audience di

Celiachia, intolleranza al lattosio e trigliceridi alti

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Intolleranze e allergie

Domanda

Buonasera,
sono celiaca - diagnosticata da 4 anni - ed ho scoperto da un paio di mesi di essere intollerante anche al lattosio (breath test: lattasi < 50%). Oggi mi è arrivato a casa il check-up relativo ad una mia donazione di sangue ed ho riscontrato di avere, come unico valore alterato, i trigliceridi alti (202; range: max 150). Da precisare che la donazione non è avvenuta a stomaco vuoto.

Alta 1,68m con peso di circa 55 kg (ho perso 2-3 kg da quando ho eliminato latte ed alimenti ad alto contenuto di lattosio), la mia alimentazione è poco orientata agli alimenti dietoterapici preferendo quanto è naturalmente senza glutine, ma il dover pranzare ogni giorno fuori casa per lavoro mi costringe ad orientarmi su proteine e verdure spesso molto condite, mentre solo la sera riesco a mangiare carboidrati e frutta. Assumo max 2-3 caffè al giorno oltre che a colazione insieme con gallette di riso e confetture e un bicchiere di latte di soia o fiocchi di mais o grano saraceno, ed ho ripreso da pochi giorni a fare attività fisica (mat-pilates).

Augurandomi che i valori dei trigliceridi siano da attribuire alla pausa estiva da sport , allo zucchero nei caffè e abuso improvviso di gelati e dietoterapici per la colazione in hotel durante le vacanze, che consigli mi potete dare?

Ringrazio anticipatamente, cordiali saluti
Rosaria da Napoli


Risposta

Salve Rosaria

mi sembra che non ci sia nulla di preoccupante. Fai già delle buone scelte, limitando al massimo il consumo di prodotti dietoterapici; facendo attività fisica e scegliendo la giusta combinazione di pranzo e cena. Aggiungerei solo di limitare l'uso dei grassi e soprattutto sceglierei la qualità. Prendi piatti senza condimento e aggiungi tu olio extravergine di oliva. Purtroppo non sempre nella ristorazione collettiva si utilizza del "buon" grasso.

Mi permetto anche di fare un piccolo commento sul numero dei caffé, forse 2 potrebbero essere ok!

I trigliceridi non sono come il colesterolo legati così fortemente con l'attività fisica e tanto meno con lo zucchero nel caffé. Sono invece legati ad un'alimentazione troppo ricca di acidi grassi poliinsaturi.

Cari saluti
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Allergie alimentari? Ecco come leggere le etichette degli alimenti

Cosa dice la legge a proposito delle etichette dei prodotti confezionati, per tutelara la salute dei consumatori dal rischio di allergie alimentari

Vai all'articolo »