Questo sito contribuisce alla audience di

Come sconfiggere l'adipe localizzato e un po' di cellulite

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Pancia, fianchi, glutei e gambe

Domanda

Salve,
sono una studentessa di 25 anni, sono alta circa 1.70 e peso 69 chili.
Adotto un'alimentazione abbastanza equilibrata con un abbondante colazione (bevanda calda senza zucchero, biscotti integrali oppure fetta di torta alla frutta fatta da me, o 3-4 fette biscottate con marmellata) poi a pranzo mangio o un piatto di pasta con verdure o riso, un pò di formaggio e poi la frutta. Nel pomeriggio spesso bevo tè e mangio uno yogurt o una mela. La sera mangio la zuppa di legumi o un secondo con contorno con pane o piada e la frutta. Poi prima di andare a letto bevo un infuso alla frutta o allo zenzero senza zucchero. In più negli ultimi mesi sto cercando di mangiare anche pasta e riso integrale, orzo, farro e miglio per assimilare un pò di proteine in più perchè non mangio molto carne. Il pesce lo mangio due volte a settimana. Non bevo bibite gasate e alcolici.
Mi rendo conto che a causa dello studio sono sempre seduta e non riesco ad essere costante nel fare una passeggiata tutti i giorni o fare a meno di un cioccolatino ma non riesco a capire perchè non mi sgonfio un pò? Anzi, vedo che la mia cellulite è più evidente... Penso che 3-4 chili in meno mi farebbe bene, vero?

In attesa di una risposta, invio i miei Cordiali Saluti
Raffy da Rimini


Risposta

Carissima Raffy,

lei ha un indice di massa corporea pari a 23,8 e quindi è classificabile come soggetto NORMOPESO.

L'adipe localizzato di cui mi parla, associato alla cellulite, necessita più che di un approccio puramente dietologico di un approccio ginnico che permetta di risvegliare il suo metabolismo specificamente nelle zone desiderate.

Per la ritenzione idrica le posso consigliare del te verde oppure una tisana a base di tarassaco (40 gr), betulla (40 gr) e carciofo (20 gr) da consumare 2 volte al giorno per un mese (1 ora dopo il pranzo e prima di andare a letto).

Il suo stile alimentare mi sembra abbastanza corretto e non vedo particolari errori, quindi forza e coraggio con l'attività fisica e vedrà che raggiungerà i suoi obiettivi.

Serena giornata
Dott. Luigi Schiavo



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Prova costume: non dimenticare le braccia

Pancia piatta, gambe snelle, glutei sodi. E le braccia? Spesso dimenticate, risentono invece di sedentarietà e cattive abitudini. Tonificale così

Vai all'articolo »