Questo sito contribuisce alla audience di

Si può congelare il soffritto? E come?

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Congelare, scongelare

Domanda

Buongiorno,

vorrei sapere come procedere per preparare in anticipo dei cubetti si soffritto da porre in congelatore e usare all'occorrenza.
Personalmente ho già provato a realizzarli lavando e tritando sedano, carota e cipolla per poi riporli crudi in sacchettini nel freezer, ma il preparato una volta scongelato e cotto ha un sapore differente. In cosa sbaglio?

Ringrazio anticipatamente per la cortesia riservatami e porgo cordiali saluti.
Sara da Adria (RO)


Risposta

Ciao Sara

Lava bene le verdure, ma prima di tritarle asciugale con carta da cucina. Prediligi un metodo dolce per preparare il trito, come la mezzaluna o un mixer da utilizzare con piccoli colpetti. Metti il trito così ottenuto nelle vaschette per il ghiaccio, premendo bene per compattare, copri con pellicola trasparente e riponi immediatamente nel freezer. Appena si saranno solidificati (occorrono circa 2 ore) metti i cubetti in un sacchetto freezer o in un contenitore ben chiuso.

Affinché il trito mantenga il suo sapore deve essere congelato nel più breve tempo possibile, ben coperto per non ossidarsi. E' la carota quella più problematica perché tende ad ossidarsi molto facilmente. Consuma il trito entro 3 mesi.

Con questi accorgimenti il risultato dovrebbe essere migliore, anche se il sapore delle verdure appena tritate resta inconfondibile.

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it