Questo sito contribuisce alla audience di

Cosa sta succedendo al mio metabolismo?

di Dott. Francesco Morano

Rubriche II nutrizionista risponde Alimentazione e salute

Domanda

Salve,
Vi scrivo per sottoporre il mio quadro e capire secondo voi chi mi può essere di aiuto.

Ho 36 anni, sono alta 161 cm, peso circa 66 kg e da quando frequentavo la 4 elementare sono a dieta. All'inizio funzionavano, poi dopo una dieta un po' drastica (seguita da una dietista) e introduzione della pillola per ovaio micropolistico non hanno più funzionato.

Mi sono fatta seguire da vari specialisti, nutrizionisti, dietisti e una volta anche da un endocrinologa, ma dopo svariati soldi spesi passavano i mesi e oltre alla demotivazione non vedevo risultati. 2 anni fa ho provato con una biologa nutrizionista, e per 4 kg la dieta funzionava, ma mi ha letteralmente affamato, mangiavo solo uova, carne e prosciutto... niente latte, niente frutta... sono dimagrita un po' ma poi basta e la dottoressa altro non faceva che incolparmi di sgarrare!

Sono talmente tanti anni che sono a dieta che ormai le regole fondamentali le so... mangio quasi solo cereali integrali soprattutto d'avena, niente brioches o merendine... 50 grammi di pasta condita in modo semplice, verdure spesso non condite, frutta o yogurt magari per merenda, la sera prediligo pollo e verdure. Dopo quasi un anno ho perso meno di 4 kg perché appena mi ha reintrodotto i carboidrati ho ripreso tutto.

L'anno scorso ho provato la dieta SDM o tisanoreica... la prima settimana ero in chetosi, evvai funziona ho pensato... poi basta. Anche qui il medico che mi seguiva mi incolpava di essere io a sgarrare... poi ho scoperto che mangiavo meno del dovuto e stavo in piedi a forza di volontà. Ho perso circa 6 kg... ero contentissima anche se i risultati con me erano esageratamente lunghi rispetto a tutte le mie amiche e colleghe che avevo coinvolto... mentre le altre perdevano anche un kilo a settimana io ne perdevo 1 ogni 2 mesi se mi andava di lusso altrimenti neanche quello. Sono arrivata a 58kg. Poi ho scoperto che perdevo peso semplicemente perché mangiavo circa 600 kcal al giorno... infatti appena ho reintegrato gli alimenti... puf..sono tornata come prima.

Adesso da circa 2 mesi, mangio sano poco ma di tutto e cerco di fare tutte le sere almeno 40-50 minuti di ellittica... risultato? Sono ingrassata ancora!

Ho bisogno di scoprire se ho qualcosa che non va... credo che questo prendere peso sia strano soprattutto in modo così repentino. Quindi, è il caso che vada da un medico...ma quale?

Grazie in anticipo per la cortese risposta.
Nadia da Milano


Risposta

Cara Nadia,

come si evince dalle sue parole lei sa perfettamente che tipo di alimentazione seguire. Vorrei farla riflettere su un punto fondamentale: la riduzione delle Kcal non è il miglior modo per perdere peso; il suo metabolismo, infatti, rischia di appiattirsi adattandosi ad una importante restrizione calorica. Dobbiamo, infatti, pensare al nostro corpo come un “risparmiatore” di energia, meno gliene viene fornita più ne tende a conservare. In questo modo, non è possibile dimagrire. Una dieta che fornisca meno di quanto richiesto dal suo metabolismo basale (l’energia necessaria a svolgere attività vitali come il respiro, il battito cardiaco… anche in uno stato di riposo) non fanno altro che ridurre l’efficienza dell’organismo e del dispendio energetico. Quello di cui NON abbiamo bisogno per la perdita di eventuale massa grassa in eccesso.

Mi racconta, per esempio, di aver seguito una dieta da 600 Kcal; un regime dietetico di questo genere altera il normale metabolismo, lo rallenta, porta all’eccesso della formazione di corpi chetonici con conseguente chetoacidemia, di certo non salutare per il suo organismo.

L’assetto endocrinologico gioca un ruolo fondamentale sul mantenimento/perdita di peso; un buon medico endocrinologo e un bravo nutrizionista, che non si ostini a prescrivere diete strettamente ipocaloriche nonostante le numerose evidenze scientifiche che ne denuncino i danni, potrebbe essere l’aiuto di cui lei ha bisogno.

Buona giornata,
Dott. Francesco Morano.



Dott. Francesco Morano

Biologo Nutrizionista
francescomorano.nutrizionista@gmail.com
Seguimi su facebook: Officina del Nutrizionista

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Osteopatia pediatrica: che cos'è e cosa cura

Si tratta di medicina preventiva: la 'terapia' per il trauma da parto che il neonato subisce alla nascita oppure la riattivazione del meccanismo di respirazione primario.

Vai all'articolo »