Questo sito contribuisce alla audience di

Decaffeinati e deteinati fanno male alla salute?

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Alimentazione e salute

Domanda

Buongiorno, sono un ragazzo di 22 anni. Dato che soffro di sporadiche extrasistole benigne, mi è stato sconsigliato di bere tè, caffè e alcool. Dato che però sono un grande amante del caffè, da parecchi mesi bevo il caffè Hag.

Ho scelto l'Hag perchè, informandomi un pò, mi sembra d'aver capito che sia uno dei pochi che viene decaffeinato secondo un metodo naturale. Questa mia premura nasce dal fatto che ho saputo che il dacaffeinato fa male proprio per il processo chimico che subisce. E' vero?

Inoltre dato che si tratta di caffè decaffeinato in genere mi faccio una buona metà tazza, talvolta due volte il dì. E' comunque esagerato?

Per quanto riguarda il Tè, mi piace molto il Tè verde deteinato Sir Winston Tea. Lo bevo a colazione e poi spesso altre tre volte al giorno. Mi piace molto. Anche in questo caso mi sono lasciato andare nella quantità pensando che tanto si tratta di deteinato: dunque che può farmi se non molto bene? Anche in questo caso, sbaglio?

E in sostanza i deteinati e decaffeinati fanno male per questo processo che subiscono?

Grazie mille,
Andrea da Firenze


Risposta

Carissimo Andrea,

il caffé decaffeinato ed il tè verde sono senza dubbio utilizzabili in quelle situazioni in cui è necessario limitare l'apporto di caffeina e sostanze eccitanti simili.

Bisogna comunque non esagerare con le dosi e con le quantità e mi sembra che lei esageri un pochino.

Il mio consiglio è dunque quello di consumare 2-3 caffé decaffeinati al giorno e di limitarsi a due tè magari uno al mattino ed uno al pomeriggio.

Distinti saluti
Dott. Luigi Schiavo, Caserta



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

La nuova vita dei malati di sclerosi

Diventare mamme e fare sport agonistico fino a ieri erano due sogni impossibili. Oggi non più

Vai all'articolo »