Questo sito contribuisce alla audience di

Per diagnosticare le intolleranze alimentari

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Intolleranze e allergie

Domanda

Gentilissimi Dottori,

a seguito di gonfiori addominali, ripetuti episodi di prurito sul corpo e gonfiore delle palpebre con lacrimazione, ho fatto una visita da un allergologo il quale mi ha prescritto questo esame del sangue: lgG4 specifiche.

C'è scritto che per essere negativo, il valore deve essere inferiore a 0,15 mentre per quel che mi riguarda leggo:

latte 19,60
albume 0,36
ovalbumina 0,31
tuorlo 0,37
caseina 0,43
banana 4,93

deduco di dover stare alla larga da latte, uova latticini e banana e mi chiedo "per sempre o solo per un periodo?" Voglio dire... sono intolleranze temporanee o definitive?

Grazie mille per l'attenzione che vorrete riservarmi.
MariaPia da Cuneo


Risposta

Cara signora Maria Pia,

se da questo esame che lei ha fatto ha dedotto di essere allergica al latte io farei un esame serio per verificare l'intolleranza al lattosio (cioè la carenza parziale o totale della lattasi). Se questo ci dice che lei è intollerante al lattosio dovrà effettivamente eliminare latte e derivati e fare un'attenta lettura delle etichette per tutti gli altri prodotti.

Se l'intolleranza è parziale potrà permettersi formaggi stagionati e yogurt. Se dovesse essere totale tutto ciò che contiene latte dovrà essere eliminato.

Saluti
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Differenza tra allergie e intolleranze alimentari

Indicano entrambe una reazione indesiderata dell'organismo al contatto con una determinata sostanza, ma non sono la stessa cosa

Vai all'articolo »