Questo sito contribuisce alla audience di

Digestione e fermentazione delle verdure

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Alimentazione e salute

Domanda

Buongiorno! Volevo sapere... ma è vero che mangiando a pranzo un primo di pasta in brodo con verdure si ha l'alito cattivo dovuto alla fermentazione delle verdure??? Vorrei sapere quali possono essere le cause di questo fastidio (escludendo l'igiene orale).

Grazie
Alessandra da Milano


Risposta

Ciao Alessandra,
credo di poterti dire con certezza che non c'è relazione tra l'alito cattivo e la fermentazione delle verdure. Le verdure hanno un buon quantitativo di fibra alimentare che sappiamo non essere digerita dall'uomo. Questa nell'intestino subisce fermentazione ad opera dei microrganismi della microflora intestinale. All'aumentare del consumo di fibra si può avere la comparsa di effetti collaterali sgradevoli (formazione di gas, distensione addominale, disturbi intestinali) causati dalla fermentazione batterica della fibra, con formazione di acidi grassi volatili, idrogeno, anidride carbonica e metano. La fibra può inoltre interferire con l'assorbimento di alcuni minerali (ferro), ma in condizioni di sana alimentazione ciò non sembra portare a carenze nutrizionali.

L'alito cattivo, noto anche come alitosi, può avere origini diverse, a volte è causato da malattie sistemiche (ernia iatale, cirrosi epatica, diabete mellito) ma più spesso è espressione di problemi del cavo orale. In genere si accompagna alla formazione di una patina bianca sulla lingua oppure alle infiammazioni gengivali con tasche in cui si annidano i germi capaci di produrre i gas responsabili.

Molti cari saluti
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

6 consigli di salute e benessere se sei della Bilancia

Scopri le dritte per stare in forma, rilassarti e avere grinta secondo l'oroscopo del tuo segno zodiacale

Vai all'articolo »