Questo sito contribuisce alla audience di

Potrebbe dirmi se la mia alimentazione è corretta?

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Consigli alimentari

Domanda

Buongiorno, vi scrivo perchè vorrei sapere la sua opinione. Sono una ragazza di 25 anni e volevo sapere, sempre se è possibile, se ho una corretta alimentazione o se devo migliorarla.

Peso 40 chili per 1,50 di altezza, mi piaccio molto fisicamente e mi sento in forma, pratico 40 minuti di cardio tutti i giorni (camminata veloce).

  • Colazione: 250 ml di latte più 3 Pavesini (27 Kcal) e 4 Galbusera Zerogi (48 Kcal), the verde e 200 gr frutta (albicocche, pesche, fragole, ciliege, anguria.). Caffè dolcificato.
  • Spuntino 200 gr frutta come colazione.
  • Pranzo: 60 gr pasta con verdure o pomodoro, o 40 gr pasta con 120 gr legumi freschi. 50 gr pane multicereali (176 cal x 100gr). 150 gr carne (bianca, la rossa non la preferisco) oppure 200 gr pesce.
  • Spuntino yogurt Actimel con pezzettini frutti bosco congelati.
  • Cena carne (150 gr) o pesce (200 gr) verdura a volontà.
  • Spuntino pre-nanna 250 ml latte scremato.

In tutta la giornata prendo 2 cucchiai di olio extravergine oliva.

Volevo chiedervi se devo aggiungere qualcosa o va bene cosi dovrebbero essere sulle 1300-1400 Kcal. Ma se aggiungo il pane la sera o qualche spuntino più sostanzioso (tipo con qualche biscottino leggero ) rischio di ingrassare?
Perchè cosi come sono, mi piaccio molto e mi sento in forma, ma non so se è un'alimentazione adatta.

Quando andrò in vacanza e non praticherò attività cosa mi consiglia di diminuire su questo regime alimentare?

Vi ringrazio anticipatamente
Roberta da Napoli


Risposta

Carissima Roberta,

la suddivisione dei suoi pasti quotidiani è in linea generale sia quantitativamente che qualitativamente corretta. Se poi lei si piace anche, guardandosi allo specchio, ancora meglio.

Anche l'attività sportiva che svolge è notevole. Continui così e se ha altre curiosità sarò lieto di aiutarla.

Distinti saluti
Dott. Luigi Schiavo, Caserta



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Osteopatia pediatrica: che cos'è e cosa cura

Si tratta di medicina preventiva: la 'terapia' per il trauma da parto che il neonato subisce alla nascita oppure la riattivazione del meccanismo di respirazione primario.

Vai all'articolo »