Questo sito contribuisce alla audience di

Dolori al fegato

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Alimentazione e salute

Domanda

Avrei bisogno di sapere quali sono gli alimenti che aiutano a depurare il fegato. Mi basta mangiare una volta sola cibi ricchi... per avere male al fegato. Inoltre seguo un corso di balli caraibici e quando faccio un certo tipo di ballo, mi viene male al fegato.

Quali sono gli alimenti che fanno male e quelli che lo aiutano? Cerco di evitare i fritti anche se qualche volta capita di mangiarli. Ieri sera per esempio ho mangiato delle piadine, con risultato dolore al fegato. Io sono donatrice Avis e ho dovuto sospendere i prelievi perchè i miei esami ematochimici avevano valori superiori a quelli di riferimento, quindi sto cercando di rimettermi a regime per poter fare ancora il controllo di idoneità e successivamente la donazione.

Le chiederei quindi quali sono gli alimenti da evitare categoricamente e quali sono invece quelli da preferire. Ho letto che i carciofi fanno bene, ma gli spinaci per esempio no...esistono delle erbe?

La ringrazio infinitamente
Elisabetta


Risposta

Carissima Elisabetta,
dare una risposta concisa alla tua domanda non è semplice in quanto si tratta di un argomento abbastanza complesso.
Per quanto riguarda il dolore che accusi dopo aver ballato, ti posso solo consigliare di parlarne con il tuo medico di famiglia o meglio ancora con un epatologo anche se il fegato, in generale, difficilmente causa dolore di pancia, a meno che il tuo non sia ingrossato e sia questa la causa del dolore!

Per quanto concerne invece l’alimentazione, in linea di massima, un regime alimentare di tipo mediterraneo è certamente da consigliare in quanto un'alimentazione ricca di frutta, verdura, cereali e fibre rende il lavoro del fegato meno arduo rispetto a cibi molto complessi, soprattutto se si soffre di fegato steatosico (o grasso) o di altre patologie epatiche.

Comunque in presenza di fastidi epatici è bene innanzitutto, se si è in sovrappeso, perdere qualche chilo e correggere il proprio stile alimentare limitando le fritture e gli alcolici (compresa la birra), evitare quanto più è possibile i grassi saturi (formaggi, insaccati, frutta secca) e le bevande gassate ed i prodotti confezionati (snacks, caramelle, ecc) ma preferire le verdure, soprattutto cavolfiore, verza, carciofi, zucca, zucchine, le carni bianche ed il pesce cotto al vapore e come condimento circa tre cucchiai di olio extravergine di oliva da razionare nel corso della tua giornata.
Infine cerca di bere sempre (acqua liscia) soprattutto lontano dai pasti.

Cordiali saluti
Dott. Luigi Schiavo



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

6 consigli di salute e benessere se sei della Bilancia

Scopri le dritte per stare in forma, rilassarti e avere grinta secondo l'oroscopo del tuo segno zodiacale

Vai all'articolo »