Questo sito contribuisce alla audience di

Vorrei escludere l'olio per fare il soffritto, ma come?

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Richieste di aiuto e suggerimenti

Domanda

Salve,
guardo moltissimo il vostro sito e mi sbizzarisco con le vostre ricette, vorrei chiedere se possibile dei chiarimenti: per quanto riguarda il soffritto per le preparazioni vorrei escludere l'olio, ho letto una vostra dicitura che lo sostituite con 3 cucchiai di brodo vegetale, ma sinceramente lo scalogno non riesce a dorarsi come con l'olio, che devo fare? Si può con birra o vino? Poi ogni settimana preparo anche il brodo vegetale, ma sinceramente non riesco a dare sapore, è da aggiungere di più il sale? Alla fine mi tocca aggiungere un po' di dado preparato!

Grazie
Claudia


Risposta

Ciao Claudia

In assenza di condizioni patologiche che ne sconsiglino la pratica, un buon soffritto preparato a fiamma dolce utilizzando poco olio extravergine di oliva non fa assolutamente male, anzi spesso è fondamentale per la riuscita di alcuni tipi di sughi. Chiaramente se invece si decide di soffriggere utilizzando grosse quantità di olio, magari anche scadente, con il tempo qualche problemino può insorgere.

Purtroppo buono come l'olio c'è solo l'olio... possiamo provare ad avvicinarci molto così.

SOFFRITTO CON POCO OLIO
Per due persone mettere un cucchiaio d'olio, lo scalogno, portarlo sulla fiamma e farlo dorare molto dolcemente. Unire da subito un pizzico di sale, che favorisce la produzione di liquido di vegetazione ed il dissolversi delle sostanze aromatiche nel fondo di cottura. Appena si è dorato aggiungere uno o due cucchiai di brodo e proseguire la cottura per 4-5 minuti.

SOFFRITTO SENZA OLIO
Mettere nella padella due cucchiai di brodo vegetale, lo scalogno ed un pizzico di sale. Cuocere per 4-5 minuti a fiamma dolce. Se ti piace puoi provare ad aggiungere una spruzzata di vino bianco secco e farlo ben evaporare. Per un sapore più deciso si può usare anche il brodo di carne.


Per insaporire il brodo vegetale prova ad aggiungere una carota ed una cipolla in più. Naturalmente le ricette lo vogliono un pochino insipido, in modo che tu possa regolarlo a piacere. Un po' di sale in più, quindi, di solito ci vuole.

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it