Questo sito contribuisce alla audience di

Vorrei indicazioni sulla dieta taglia 0

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Diete

Domanda

Cari nutrizionisti,

volevo sapere se era possibile per me seguire per un breve periodo (massimo un mese) una di quelle diete taglia 0. Vorrei perdere circa 1 kg a settimana. Sono alta 150 scarso e peso 41 kg, ma ho una 4 di seno e vorrei che tutto diventasse più magro e più sodo, non ho problemi di ritenzione idrica ma se mi asciugassi un po di più mi sentirei meglio.
Ho un'intolleranza molto alta al lattosio, quindi niente formaggi (a parte il Parmigiano) e altri alimenti che contengono questa sostanza. Al massimo perderei 4 Kg, è rischioso o posso farcela? Vorrei arrivare a 37 Kg. Dimenticavo, ho 24 anni... grazie per la vostra risposta.

Nauvoo da Roma


Risposta

Salve Nauvoo,

facendo il rapporto peso/altezza sei in una condizione di normopeso quindi direi già di aver trovato un ottimo motivo per non attuare diete così drastiche.

Altro motivo è l'assoluta inefficacia poiché possiamo anche mettere in piedi un regime alimentare altamente restrittivo, ma superato un periodo più o meno lungo - legato alla sua costanza e caparbietà - tornerebbe al suo peso e forse con qualche chilo in più perché non abbiamo fatto un corretto cammino di educazione alimentare.

A questo punto il mio consiglio è quello di mangiare correttamente in modo equilibrato, moderato e soprattutto variato. Almeno 4-5 porzioni di frutta e verdura al giorno, carboidrati (pasta, pane, riso...) almeno due/tre porzioni al giorno e proteine (carne, pesce, prosciutto, uova, legumi) almeno una volta al giorno. Cercherei di eliminare il latte e i suoi derivati data l'intolleranza al lattosio.

A tutto ciò aggiungerei attività fisica per acquistare/mantenere la tonicità muscolare e per aiutare il mantenimento del peso.

Cari saluti
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Dieta antiossidante: i cibi che non possono mancare

Una tavola ricca di alimenti freschi può aiutare a proteggere l'organismo dai danni dei radicali liberi. Ecco quali sono quelli indispensabili.

Vai all'articolo »