Questo sito contribuisce alla audience di

Perchè non si trovano i kiwi italiani?

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Alimenti

Domanda

ottimo sito
sul kiwi: come mai a Roma, quartiere Flaminio, via Flaminia, vendono i kiwi della Nuova Zelanda da 70 gr. o 120 grammi, con tanto di bollino zespri green 4030', quando l'Italia è la prima nel mondo per la produzione di kiwi italiana e il Lazio è la prima regione italiana nella produzione di kiwi in Italia ?

Costo al kilo a cesena al contadino = 0.30 euro al kilo secondo la camera del commercio, e il costo di trasporto dalla New Zealand a Roma quanto è?

Gli italiani mangiano più kiwi di quanto ne vengono prodotti in Italia?

................

Dice amleto = atto primo scena quinta "ci sono piu' misteri in cielo e in terra di quanto sogni la tua filosofia"

Voi sapete darmi una risposta o a chi chiedere ?

Grazie
Francesco


Risposta

Gent.mo Francesco

A volte, anche se le coltivazioni italiane sono qualitativamente migliori e presentano indubbi vantaggi dal punto di vista del consumo a chilometri zero, si commercializzano più facilmente i prodotti esteri. Spesso sono proprio i consumatori che li preferiscono. Vedono il kiwi come un frutto esotico e il fatto che siano importati dalla Nuova Zelanda li fa apparire più buoni. Nulla di più lontano dalla verità poiché il lungo viaggio e la prevalenza a tenere i prodotti migliori per il consumo interno spesso fanno approdare in Italia prodotti di seconda o terza categoria, fortemente immaturi, spesso conservati a temperature troppo basse.

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it