Questo sito contribuisce alla audience di

Potrebbe essere intolleranza al lattosio?

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Intolleranze e allergie

Domanda

Buongiorno,

vi scrivo per porVi un quesito: da circa 2 mesi ho notato che quando mangio formaggi come mozzarella o gruviera mi vengono dei crampi allo stomaco per circa 1 ora dopodichè sento un calore diffuso allo stomaco e intestino come se avessi una pietra calda sulla pancia. Questi episodi si sono manifestati in questo modo:

a metà gennaio ho mangiato una sera una fetta di gruviera con finocchi bolliti e ho avuto dolori per 2 ore. Due sere dopo ho mangiato una pizza margherita e di nuovo ho avuto gli stessi dolori. Sono andata dal dottore e lui mi ha consigliato di smettere di mangiare il formaggio e di riprendere dopo 10 giorni.
Io così ho fatto ma non ho più mangiato i suddetti formaggi e li ho sostituiti con stracchino e formaggi freschi di latte caprino. Ieri sera ho mangiato incidentalmente la mozzarella sciolta nelle lasagne e di nuovo sono ricomparsi gli stessi dolori.

E' possibile che siano causati da intolleranza alimentare? Cosa dovrei fare per esserne certa?
Aggiungo infine che non ho mai avuto reazioni di questo tipo; sono allergica alle graminacee con reazione crociata su alcune verdure e frutta crude.

Grazie per l'attenzione.
Cordiali saluti
Sandra da Cuneo


Risposta

Gent.ma Sandra,

sulla base del suo racconto le consiglierei di fare una visita dal gastroenterologo raccontando questi episodi. Oppure, meglio ancora, per avere un quadro più definito, prima di andare può fare degli esami emotoclinici per accertare una carenza parziale o totale dell'enzima (lattasi) che scinde il lattosio e che sarebbe responsabile della sua condizione.

I sintomi canonici dell'intolleranza al lattosio sono disturbi gastrointestinali. Forse è solo una reazione temporanea.

Un caro saluto
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Differenza tra allergie e intolleranze alimentari

Indicano entrambe una reazione indesiderata dell'organismo al contatto con una determinata sostanza, ma non sono la stessa cosa

Vai all'articolo »