Questo sito contribuisce alla audience di

Lenticchie e conservazione degli alimenti scongelati

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Congelare, scongelare

Domanda

Cara Barbara,
grazie per aver pubblicato la ricetta delle lenticchie in umido! Proprio in questi giorni stavo pensando a come cucinare le lenticchie che ho a casa in un sacchettino regalatomi a Natale. Si tratta di lenticchie mignon (di dimensioni minuscole insomma) mi chiedevo quali fossero i tempi di cottura. Sulla ricetta pubblicata vengono indicati 40 minuti, potrebbero andare bene?

Ho un altro quesito invece sui cibi scongelati: di norma la sera metto in frigo a scongelare gli alimenti che devo consumare il giorno seguente, posso eventualmente consumarli anche nel giro di due giorni oppure è sconsigliato conservarli in frigo per troppo tempo?

Grazie mille, un saluto
Alessandra


Risposta

Ciao Alessandra

In effetti questa ricetta è l'ideale in vista degli avanzi natalizi: di lenticchie ce ne sono sempre! Ed è un bene, perché oltre ad essere squisite sono anche molto salutari.

In genere 40 minuti di cottura sono indispensabili anche per le lenticchie mignon. Assaggiale per sicurezza e prosegui la cottura se fosse necessario: devono essere morbide, ma non rompersi. A seconda della qualità della lenticchia potrebbe volerci anche un'ora. Il tempo di cottura non dipende solo dalla dimensione delle lenticchie, ma anche dalla tecnica che è stata adoperata per l'essiccazione e da quanto tempo hanno.

Per quanto riguarda i surgelati, in genere è bene consumare l'alimento entro 24 ore dallo scongelamento. Naturalmente ci sono degli alimenti molto delicati per i quali questa regola è ferrea, come ad esempio il pesce o la carne macinata, ed alimenti più resistenti, come ad esempio la carne rossa, dove 8 ore in più non fanno particolare differenza. Molto dipende anche da come cucinerai quello che hai scongelato. Se la cottura sarà ad alta temperatura, oppure molto prolungata, la carica batterica si ridurrà considerevolmente e qualche ora in più dalla scadenza dello scongelamento non farà differenza. Se l'alimento richiede invece una breve cottura o di essere soltanto riscaldato i rischi aumentano.

In conclusione, purché non diventi un'abitudine, di tanto in tanto possiamo fare qualche strappo alla regola, tenendo presente quanto indicato.

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it