Questo sito contribuisce alla audience di

Non dimagrisco: ho il metabolismo lento???

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Metabolismo

Domanda

Buongiorno,

sono una ragazza di 21 anni alta 1.58 peso 50.5. Premetto che non ho un'alimentazione regolare: non faccio colazione se non il sabato e la domenica, a parte del the dalle macchinette a metà mattina, a pranzo mangiando in mensa, mi limito a mangiare verdura cotta e un po' di insalata mista con mais e 2 frutti, a merenda un frutto e a cena del pane con del formaggio e tanta verdura sia cruda che cotta senza olio e alla fine un po di frutta o del gelato.

Lo so che non sono tante le calorie e forse per questo che mi è sorto il mio problema del metabolismo lento. Faccio un lavoro che mi costringe a star seduta dalle 8 del mattino fino alle 17 del pomeriggio; verso le 18 porto fuori il mio cane ed a camminata veloce percorro circa 5 km: resto fuori per un'ora e mezza circa.

Vorrei perdere 2-3 kg ma non riesco a scendere di un etto, anzi... assumo la pillola anticoncezionale (Yasminelle).

La mia storia alimentare è stata in precedenza un pò travagliata: per 2 anni sono stata malata di anoressia dall'età di 17 anni fino ai 19 arrivando a pesare 36 kg; poi ho iniziato a ingrassare un pochino con l'aiuto di un centro per i disturbi alimentari, ed ora sto bene anche se vorrei appunto ritornare come qualche mese fa a 47-48 kg.

Che esami potrei fare per vedere se il mio metabolismo si è fermato o se addirittura soffro di un po' di tiroide? Un'altra informazione se può essere utile ed anche un motivo del perché mangio poco, sono intollerante a tanti cibi: kiwi, fragole, latte, nocciole, noci, pistacchi, banana, mandorle. Tutte questi cibi mi provocano gonfiori in viso e irritazione alla gola. Non so se questo possa incidere sulla causa del mio blocco metabolico. Lei saprebbe consigliarmi una dieta corretta che mi permetta di perdere quei 2-3 chiletti risvegliando così il mio corpo? Che esami potrei fare per verificare questi problemi?

Grazie mille
Cordiali saluti
Angelica da Verona


Risposta

Carissima Angelica,

purtroppo capirà che non è possibile dare indicazioni dietetiche a distanza in quanto una correzione alimentare "SERIA" viene costruita in seguito ad una attenta anamnesi nutrizionale che comprenda una attenta analisi del suo profilo organico (analisi chimico-cliniche, ormonali, ecc) soprattutto quando si è in presenza di soggetti con una storia clinica come la sua.

Comunque oggi lei ha un buon peso e se proprio vuole tranquillizzarsi dal punto di vista della funzionalità tiroidea ne parli con il suo medico di famiglia e vedrà che non avrà difficoltà a prescriverle le analisi di routine (T3, T4, FT3, FT4, TSH).

Distinti saluti
Dott. Luigi Schiavo, Caserta



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Sport che accelerano il metabolismo

Per perdere peso efficacemente, è necessario risvegliare il metabolismo. Prova con questi sport

Vai all'articolo »