Questo sito contribuisce alla audience di

Nonostante tutto ho sempre la pancia gonfia

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Problemi di gonfiore

Domanda

Salve, mi chiamo Francesca e ho 27 anni.

Direi che il mio problema è uno dei soliti: pancia gonfia! Evidentemente pur pensando di stare attenta con il cibo sbaglio qualcosa.

Durante la settimana faccio attività fisica, almeno 3 ore di tennis e almeno un'ora di tonificazione in palestra... cerco di stare attenta con il mangiare:

Colazione: yogurt magro + 35 gr cereali + caffe macchiato
Merenda: yogurt o frutta
Pranzo: insalata con tonno naturale + 1 o 2 frutti
Merenda: yogurt o frutta
Cena: verdure + carne + frutta

Molto spesso prima di andare a dormire mi mangio un sacco di anguria. Ovviamente di notte mi sveglierò venti volte per andare in bagno, ma nonostante tutto molto spesso la mattina dopo colazione mi sento gonfia… piena... e ovviamente la pancia si vede! Poi mi capita il fine settimana, tipo un giorno o due, di rimpinzarmi di carboidrati facendo ovviamente più danni che altro. Uffa... quello che poi mi dà anche fastidio è che ho cercato di stare attenta tutto l'inverno e di fare sport… tanto, almeno 4 ore di aerobica la settimana... invece sono un kg più di quando ho iniziato. Ho avuto dei cali di 1-1,5 kg ma ho ripreso tutto.

Sono alta 1,76 e peso 63 Kg, so che sono in teoria in una situazione normale di peso, ma è mai possibile che con quello che mangio e lo sport che faccio non riesca a calare un etto?

Vi ringrazio per l'attenzione.
Francesca da Misano Adriatico


Risposta

Carissima Francesca,

dai dati che mi riferisce lei è classificabile come soggetto NORMOPESO (BMI = 20,3). Probabilmente però, mi è parso di capire che ci sono dei chiletti a livello addominale che le danno un pochino fastidio e che vorrebbe eliminare.

La sua alimentazione è al quanto squilibrata in quanto troppo ricca di nutrienti a basso valore calorico (frutta e verdura) e troppo povera di carboidrati e grassi che invece sono fondamentali non solo per il benessere psicofisico ma anche per raggiungere un giusto peso corporeo.

Probabilmente il gonfiore che riferisce è proprio conseguenza del suo stile alimentare che, in coscienza, dovrebbe essere regolarizzato. Il fatto poi che non riesca a perdere peso è la dimostrazione di quello che dico sempre ai miei assistiti e cioè "per dimagrire bisogna mangiare e non pseudomangiare".

Cerchi dunque di frazionare meglio i suoi pasti utilizzando un piano alimentare costituto da 55-60 % di carboidrati, 20% di proteine e 20-25% di grassi e continui la sua attività fisica. Vedrà che con il tempo ritroverà i suoi giusti equilibri.

Distinti saluti
Dott. Luigi Schiavo, Caserta



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it