Questo sito contribuisce alla audience di

Pancia gonfia che non riesco proprio ad eliminare

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Problemi di gonfiore

Domanda

Gent.ma Dott.ssa,
ho 33 anni, sono alta 1,56 e peso 48/49 kg. Nel giro di 2 anni sono aumentata di 9 kg (il mio peso è sempre stato 40 kg, e non ero anoressica, tranne in un altro periodo in cui non stavo bene di salute e mi avevano fatto assumere ormoni), cioè da quando mi sono state prescritte varie medicine per motivi di salute, finchè un medico ha capito che si trattava di una forte endometriosi e ha deciso di curarmi solamente con la pillola anticoncezionale che devo prendere senza interruzioni (la sto assumendo da circa 1 anno e ½). La pillola contiene etinilestradiolo 0,010 mg ciproterone acetato 2,000 mg.
Faccio palestra (soprattutto movimento aerobico) 4 volte alla settimana per 1 ora.
A lavoro faccio vita sedentaria per 11 ore al giorno x 5 giorni. Ho perennemente fame (con brontolii vari e fastidio dallo stomaco fino in gola, e spesso giramenti di testa) e mi trattengo con non so quale forza di volontà... fosse per la mia gola, mangerei solo dolci tutto il giorno!

Generalmente mi sforzo di bere 1 lt di acqua/tisana ai semi di finocchio e mangio abbastanza lentamente:

  • Colazione ore 6:30 = ½ tazza di latte/tè/camomilla con ½ cucchiaino di miele 1 brioches vuota (di quelle da supermercato) o biscotti secchi
  • Spuntino ore 11:30 = 1 yogurt alla frutta
  • Pranzo ore 13:00 = 1 pezzetto di focaccia 1 mela mentre spesso vado avanti a lavorare
  • Spuntino ore 17:30 = 1 banana
  • Cena ore 20:30 = 80 g di pasta/riso conditi o carne/pesce alla piastra insalata/verdura frutta. Ogni tanto un pezzetto di formaggio (mozzarella o ricotta)


Raramente mangio qualcosa di dolce (quando proprio non ce la faccio più a dire di no!!)

Da quando mi alzo a quando ceno, la circonferenza della mia “pancia” aumenta di circa 7 cm provocandomi dolore, tanto che spesso mi chiedono se sono incinta… per questo mi hanno fatto provare ad a utilizzare Mylicon Debridat, carbone vegetale, semi di finocchio, ma senza miglioramenti.

I medici (di base gastroenterologi e ginecologi) che mi hanno visitato in questi anni mi hanno detto: “elimina i latticini x 1 mese”, poi “elimina frutta e verdura per 1 settimana” e per ultimo il ginecologo il mese scorso “vuoi tornare al tuo peso, eliminare la cellulite che ti è venuta e tutto questo gonfiore? Elimina carboidrati e dolci. La pillola non c’entra”.
Quest’ultimo consiglio non l’ho ancora messo in pratica (anche perché i carboidrati sono l’unica cosa che per un po’ mi sazia) ma mi chiedo cosa davvero mi faccia male…

La mia vita non è cambiata, stessa alimentazione e quantità, dormo 6 h e ½ al gg anziché 5 h ½ di qualche anno fa, in positivo ho ripreso da 2 anni a fare sport e in negativo prendo la pillola... non credo di mangiare molto, ma se continuo ad ingrassare anziché dimagrire quale potrebbe essere il motivo e cosa dovrei mangiare? Ci sono esami o test per le intolleranze alimentari validi visto il mio gonfiore addominale? C’è qualcosa che possa attutire questo eterno senso di fame? Mi sveglio presto anche nei week end per la fame, continuo a sopportarla ma non ottengo risultati positivi!

Grazie anticipatamente
Anonima da Milano


Risposta

Salve,

capisco la sua situazione e la ringrazio per il dettagliato racconto della sua giornata alimentare.

Il suo indice di massa corporea riporta una condizione di normopeso quindi mi sembra che siamo in una buona condizione. Bene per l'attività fisica che riesce a fare. Logicamente il tipo di farmaci che sta utilizzando possono incidere sul suo appetito e sul suo peso ma un buon metodo di controllo potrebbe essere quello di avere sempre a disposizione verdura cruda (sedani, carote, finocchi, ravanelli...) oppure frutta fresca. E' bene invece evitare di mangiare sempre dolci. Aumenterei l'apporto di acqua o tisana ad un litro e mezzo/due al giorno.

Ma esaminiamo più nel dettaglio la tua giornata:

Colazione ore 6:30 = ½ tazza di latte/tè/camomilla con ½ cucchiaino di miele 1 brioches vuota (di quelle da supermercato) o biscotti secchi


Sceglierei una tazza di latte parzialmente scremato con biscotti secchi (4-5) o frollini (3-4) e lascerei perdere la merendina. Meglio una fetta di ciambella fresca artigianale.

Spuntino ore 11:30 = 1 yogurt alla frutta


Lo yogurt lo sceglierei con latte parzialmente scremato.

Pranzo ore 13:00 = 1 pezzetto di focaccia 1 mela mentre spesso vado avanti a lavorare


Male! E' bene fermarsi e mangiare con calma: un panino con prosciutto oppure un piatto di pasta o riso con verdure e frutta fresca.

Spuntino ore 17:30 = 1 banana


Mi auguro che non sia sempre e solo banana ma piuttosto frutta fresca di stagione

Cena ore 20:30 = 80 g di pasta/riso conditi o carne/pesce alla piastra insalata/verdura frutta. Ogni tanto un pezzetto di formaggio (mozzarella o ricotta)


Mangerei solo la pietanza (carne, pesce, formaggi, uova, prosciutto) con verdura e frutta fresca.


Per i tuoi problemi di gonfiore di pancia ti consiglierei una visita accurata da un bravo gastroenterologo, non ci sono test per allergie alimentari validi. Sono solo due le intolleranze riconosciute: al lattosio ed al glutine. Qualora fosse questa la tua realtà hai comunque bisogno di un gastroenterologo per arrivare a diagnosi sicura, ecco perché il mio consiglio iniziale.

Un caro saluto
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it