Questo sito contribuisce alla audience di

Non riesco a perdere nemmeno un chilo

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Devo dimagrire

Domanda

Gentilissimo dottori,
mi chiamo Carmen ho 23 anni sono alta 1.62 m e peso 62 kili. Ho problemi a perdere peso. In estate ho perso abbastanza chili quando sono andata in vacanza che ho rimesso su subito nel giro di pochi mesi. Al mare facevo colazione, pranzo evitando la pasta e a cena alternavo verdure e yogurt.
Sono tornata a casa che avevo perso 4 5 kg e stavo bene con me stessa.
Iniziato l'inverno li ho rimessi e non riesco a toglierli. Evito di mangiare pasta pane e dolci, faccio attività fisica a giorni alterni (calcetto) però quando sono a casa sono sempre seduta perchè devo studiare.
I dolci li mangio solo in occasioni particolari o a volte quando studio che non riesco a concentrarmi un cioccolattino lo mangio perché mi fa ritornare la concentrazione. Il mio problema più grosso è che il grasso mi si accumula su addome, pancia, e cosce, mentre le altre parti del mio corpo mi piacciono. Vi chiedo aiuto perchè non mi piaccio come sono, sono sproporzionata e non stando bene con me stessa non sto bene con gli altri.

Me ne sto facendo un grosso problema e vorrei una dieta adatta a me. Un ultima cosa: bevo sì e no in una giornata 3 bicchieri d'acqua.
Grazie in anticipo per la risposta.
Carmen da Dugenta


Risposta

Cara Carmen,

prima di tutto direi che la cosa più conveniente sarebbe rivolgersi ad un nutrizionista per fare un buon cammino di educazione alimentare che significa porre attenzione alla corretta alimentazione e al sano stile di vita. A ciò si aggiunge anche il fatto che la dieta potrebbe essere più personale facendo seguito ad una anamnesi completa, alle misurazioni antropometriche, eccetera.

Durante l'estate mi sembra che lei abbia attuato una dieta abbastanza scorretta ed ora ugualmente sia come alimentazione che come attività siamo un po' fuori norma.

Tre pasti fondamentali e 2 spuntini permettono di garantire il giusto apporto di nutrienti e di energia. E' importante bere almeno 8-10 bicchieri di acqua/die e fare un'adeguata attività fisica. Va bene fare calcetto ma deve associare esercizi per tonificare la muscolatura dell'addome.

Queste le regole principali:

1. Tutti i gruppi di alimentari debbono essere presenti nella nostra dieta giornaliera, ma senza eccessi ne in negativo (digiuni) ne in positivo (abbuffate).

2. E' bene ripartire la giornata in 5 momenti: 3 pasti fondamentali (colazione, pranzo e cena) e 2 spuntini.

- La colazione può essere composta da un bicchiere di latte parzialmente scremato con caffé o orzo, oppure una spremuta di arancio o del tè e 2-3 fette biscottate con 1 cucchiaino di marmellata o biscotti secchi o cereali. E' sempre bene evitare prodotti confezionati che sono in genere ricchi di grassi e di zuccheri semplici.

- A pranzo e a cena dividerei la componente delle proteine da quella dei carboidrati: dunque a pranzo le consiglierei pasta o riso conditi con sughi semplici (a base di verdure) oppure minestrone. A seguire verdure cotte e/o crude e un frutto fresco di stagione. A cena la pietanza seguita da contorno e frutta di stagione. La pietanza può essere costituita da carne, pesce, formaggio fresco magro, prosciutto crudo o cotto privato del grasso visibile, bresaola, uova o legumi. Naturalmente è possibile invertire il pranzo con la cena.

- Mai saltare gli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio che possono essere a base di frutta fresca, verdura, yogurt da latte parzialmente scremato o un pacchetto di cracker o di Pavesini. In estate va bene anche un gelato medio senza panna una volta alla settimana.

3. Per condire utilizzare solo olio extravergine di oliva nella quantità di 2 cucchiai al giorno. Per insaporire meglio evitare l'utilizzo di sale, mentre carta bianca su aromi, spezie, aceto, aceto balsamico e limone.

4. Occorre eliminare la frittura e prediligere metodi di cottura quali: al forno, al cartoccio, in padella, alla griglia, alla piastra, in umido, al vapore o la bollitura.

5. Essenziale è poi l'attività fisica. E' una buona abitudine cercare di tenersi sempre in movimento: preferire quando possibile gli spostamenti a piedi, utilizzare le scale al posto dell'ascensore, parcheggiare la macchina un po' più lontano della meta, cambiare i canali o alzare il volume della TV alzandosi e non con il telecomando...

Moderazione, equilibrio e varietà sono i tre principi fondamentali per una corretta alimentazione che accompagnata da un sano stile di vita le daranno la possibilità di tornare al suo peso forma e mantenerlo.

Un caro saluto
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Dieta Dukan: i 10 vantaggi da tenere a mente

Il più noto è sicuramente la veloce perdita di peso, ma non è l'unico. Curiosa di scoprire gli altri? Leggi la gallery sui pro della dieta francese più famosa degli ultimi anni

Vai all'articolo »