Questo sito contribuisce alla audience di

Vorrei perdere peso, ma non riesco

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Devo dimagrire

Domanda

Gentile dottore,
sono angela ho 33 anni, sono alta 1.60 e peso 67 kg. Vorrei perdere peso, ma non riesco nonostante mangi in maniera equilibrata.

In particolare, la mia giornata inizia così: colazione uno yogurt con cereali oppure thè deteinato con tre fette biscottate integrali con marmellata; a pranzo 80 gr di pasta poco condita (pomodorini o verdure) e un frutto di stagione; a cena verduta con carni bianche o rosse oppure formaggi magri oppure pesce, accompagnata da crostini integrali, dato che il pane mi fa gonfiare, con frutta di stagione. Durante la giornata uno yogurt oppure un frutto.
Non bevo caffè, alcolici, latte e birra. Non spesso mi lascio andare mangiando dei dolci, ma sempre in porzioni limitate, anche perchè con il lavoro che svolgo (sono avvocato e sto studiando per il concorso notarile) ho sempre bisogno di zuccheri.

Non faccio sport purtroppo per mancanza di tempo. Di recente ho scoperto di avere valori alti alla tiroide; forse la non perdita di peso dipende da questo problema fisico?

Il mio problema principale fisico è il gonfiore di pancia, che aumenta di molto durante il ciclo.

La ringrazio in anticipo dei suoi consigli e Le porgo distinti saluti.
Angela


Risposta

Carissima Angela,

in effetti, dai dati che mi fornisce, deduco che il suo sia un sovrappeso moderato magari con adiposità ben localizzate. La sua alimentazione sembra seguire abbastanza fedelmente le linee guida LARN (Livelli di Assunzione Raccomandati di Nutrienti) anche se io personalmente aggiungerei dei legumi.

Purtroppo sul problema tiroideo non mi posso esprimere più di tanto in quanto non conosco i dettagli della disfunzione. Comunque in linea generale le problematiche di ritenzione idrica e di lentezza metabolica sono riscontrabili soprattutto nell'ipotiroideo con bassi valori di ormone tiroideo libero circolante e poco nell'ipertiroideo.

Secondo il mio parere le gioverebbe davvero tanto praticare una moderata ma costante attività ginnica che, in mancanza di tempo, potrebbe anche essere effettuata variando alcune abitudini giornaliere, per esempio utilizzando la macchina solo quando è strettamente necessario, utilizzando le scale al posto dell'ascensore, o facendo nel tempo libero delle belle passeggiate.

Purtroppo per via telematica di più non posso e non saprei dirle.

Serena giornata
Dott. Luigi Schiavo, Caserta



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Dieta Dukan: i 10 vantaggi da tenere a mente

Il più noto è sicuramente la veloce perdita di peso, ma non è l'unico. Curiosa di scoprire gli altri? Leggi la gallery sui pro della dieta francese più famosa degli ultimi anni

Vai all'articolo »