Questo sito contribuisce alla audience di

Come preparare l'olio al basilico

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Richiesta di ricette

Domanda

Buongiorno

Vorrei, per cortesia, sapere come e se si può preparare l'olio al basilico, quanto e come si conserva.

Grazie infinite
Alessandro da Roma


Risposta

Ciao Alessandro
Ci sono tanti modi per preparare l'olio al basilico. C'è chi lo frulla, chi lo cuoce, ma secondo il mio gusto personale la miglior preparazione è a crudo. Per seguire questa ricetta dovrai però aspettare agosto, quando il basilico è in fiore, utilizzando esclusivamente piante coltivate ad uso domestico che non avrai trattato con alcun prodotto chimico.

OLIO AL BASILICO
di Barbara Farinelli

Ingredienti:

  • una ciotolina di infiorescenze di basilico
  • 1 litro d'olio extravergine di oliva


Preparazione:

  • Raccogliere le infiorescenze di basilico recidendole dopo la quarta foglia verde. Eseguire l'operazione al mattino presto, quindi sciacquare delicatamente sotto acqua fresca corrente, tamponare con carta da cucina per asciugarle e lasciarle all'aria per un'ora all'ombra, in luogo fresco e asciutto.
  • Mettere le infiorescenze in un vaso chiudibile ermeticamente, coprire con l'olio, battere il vaso su un piano di legno per eliminare l'aria eventualmente intrappolata fra le foglie, chiudere e lasciar riposare per 20 giorni al buio, in luogo fresco.
  • Filtrare e travasare in due bottiglie da mezzo litro, da utilizzare all'occorrenza.
  • Conservare in luogo fresco e asciutto e consumare entro 3 mesi.


Note:

  • Staccare le infiorescenze manterrà il basilico più buono ed aromatico. Sono commestibili e possono essere utilizzate in qualsiasi preparazione che prevede l'uso del basilico.



Se vuoi invece preparare un olio al basilico veloce veloce da consumare al momento, quando magari ancora le infiorescenze non sono sbocciate, puoi mettere nel frullatore 4-5 foglie di basilico, 4 cucchiai d'olio extravergine di oliva, un pizzico di sale ed un paio di cubetti di ghiaccio. Frulla fino ad ottenere un composto di un bel color verde brillante. Passa il composto attraverso un colino a maglie fitte ed utilizzalo immediatamente. Se ne avanza è possibile conservarlo in frigorifero per due settimane al massimo, ben coperto. Prima di utilizzarlo portarlo a temperatura ambiente poiché in frigorifero probabilmente si sarà solidificato.


Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it