Questo sito contribuisce alla audience di

Come preparare la torta delizia e la torta graeca

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Richiesta di ricette

Domanda

Non sono tanto giovane e nei miei ricordi di quando ero bambina mi si affacciano delle immagine di torte che ora non trovo più: la torta graeca, e la torta delizia. Io sono emiliana, ma ho vissuto la prima infanzia con vicini di origine mantovana: sono forse ricette mantovane? Mi potete aiutare?
Vi ringrazio anche solamente per leggere questa mia richiesta, il computer per me è una novità e da poco lo uso.
Ilva


Risposta

Gent.ma Ilva
Grazie per averci scritto e complimenti, non è da tutti avvicinarsi al computer con lo spirito con cui lo stai facendo tu.

Anche io sono emiliana e conosco la torta delizia, che spesso la mia vicina di casa faceva, per la grande gioia di tutta la strada. Ero veramente piccolina, ma la ricordo molto bene per la sua squisitezza e l’inconfondibile picchiettio del martello con il quale si rompevano le mandorle, sonoro preludio di quella gioia che sarebbe stato sedersi tutti, grandi e piccoli, attorno al tavolo delle feste. Abitavo in un piccolo paesino e la mia vicina era anche la mia tata, una persona a cui ho voluto molto bene, ma che ora non è più fra noi. Purtroppo non ho la sua ricetta, ma credo che quella che ti fornirò sarà molto simile come sapore. Te la mando senza averla ancora provata, quando la farò se giudicherò di dover fare qualche cambiamento ti scriverò di nuovo.

TORTA DELIZIA

Ingredienti

Per la crema di mandorle
  • 300 g di farina di mandorle
  • 250 g di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di Amaretto
  • un'arancia non trattata

Per lo sciroppo per bagnare il pan di Spagna
  • 500 ml di acqua
  • 100 g di zucchero

Per completare la preparazione
  • un pan di spagna di circa 25 centimetri
  • gelatina di albicocche

Preparazione

Per la crema di mandorle
  • Mettere in una capace terrina la farina di mandorle, lo zucchero a velo setacciato e mescolare bene i due ingredienti.
  • Fare un foro al centro e rompervi l'uovo.
  • Unire l’Amaretto e mezza scorza di arancia grattugiata fine. Mi raccomando utilizzare solo la parte della buccia e non la parte bianca.
  • Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Se dovesse essere troppo duro unire qualche cucchiaio di acqua. Deve avere una consistenza solida, ma tenera.
  • Coprirlo con pellicola trasparente e tenerlo da parte.

Per lo sciroppo per bagnare il pan di Spagna
  • Mettere in un pentolino l'acqua e portarlo sul fuoco fino a farla bollire.
  • Unire lo zucchero e, senza smettere di mescolare, lasciar bollire per 4-5 minuti. Spegnere il fuoco.

Per completare la preparazione
  • Aprire il pan di Spagna a metà, facendo molta attenzione a non romperlo e riporlo con i due lati tagliati rivolti verso l'alto. Mettere la base su una teglia adatta ad andare nel forno, abbastanza ampia per poter decorare il dolce.
  • Aiutandosi con un pennello da cucina bagnare la base del pan di Spagna con metà sciroppo.
  • Farcire con uno strato di gelatina di albicocche, quindi bagnare anche l'altra parte di pan di Spagna e coprire.
  • Mettere la crema di mandorle in una tasca da pasticcere con la bocchetta dentata larga e decorare il pan di Spagna con un intreccio a canestro nella parte superiore. I lati, invece, realizzarli semplicemente con delle linee dritte che salgono verso l'alto.
  • Lasciar riposare una notte a temperatura ambiente, quindi infornarla a 220 °C per 5-10 minuti (la superficie deve risultare uniformemente dorata, ma non bruciacchiata, altrimenti sarà amara).
  • Appena tolta dal forno spennellare la torta con altra gelatina di albicocche, eventualmente diluita con qualche cucchiaio d'acqua per renderla più fluida. Alternativamente si può utilizzare della gelatina per copertura (come ad esempio quelle che si usano per le torte di frutta).
  • Far raffreddare la torta per almeno 3-4 ore prima di servirla, anche se il massimo del sapore lo sprigiona il giorno dopo.


Per quanto riguarda la torta greca, è invece una preparazione tipica mantovana. Probabilmente questa veniva realizzata dalla tua vicina. Ti confido di non averla mai assaggiata, ma ho comunque una ricetta da lasciarti, anche questa non sperimentata. Dovrebbe comunque venire buona:


TORTA GRECA

Ingredienti
  • 4 uova
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 200 g di farina di mandorle
  • sale fino
  • 250 g di pasta sfoglia
  • 50 g di mandorle intere non spellate
  • zucchero a velo


Preparazione
  • In una ciotola rompere le uova mettendo solo i tuorli e lasciando gli albumi da parte.
  • In una capace terrina far ammorbidire il burro lavorandolo con una forchetta.
  • Montarlo quindi con la frusta elettrica fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo.
  • Unire lo zucchero, un cucchiaio alla volta, fino ad incorporarlo al burro. Quando si è ottenuto un composto omogeneo, unire i tuorli uno alla volta.
  • Unire quindi la farina di mandorle fino ad ottenere una crema omogenea. Lavorarla accuratamente e dolcemente.
  • Lavare accuratamente le fruste elettriche, unire un pizzico di sale agli albumi e montarli a neve ferma.
  • Incorporare gli albumi al composto un cucchiaio alla volta, mescolando piano ed accuratamente, fino ad ottenere un composto chiaro ed omogeneo.
  • Foderare uno stampo di circa 24 centimetri di diametro con un foglio di carta da forno e disporvi la pasta sfoglia tirata nello spessore di 3-4 millimetri, in modo che ricopra tutta la base e risalga lungo i bordi.
  • Pungere il fondo con i denti di una forchetta e disporre all'interno la crema di mandorle.
  • Spolverizzare la superficie con le mandorle tenute da parte tritate grossolanamente e zucchero a velo.
  • Cuocere nel forno preriscaldato a 180°C per 45 minuti circa.


Spero di esserti stata di aiuto, grazie ancora per la tua bella mail.
Barbara

www.lospicchiodaglio.it