Questo sito contribuisce alla audience di

Come recuperare la pasta avanzata

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Alimenti

Domanda

Salve,
mi complimento con voi per il sito...fantastico!! Volevo chiedere come utilizzare la pasta avanzata ed in particolare gli spaghetti, premetto non conditi ma semplicemente cotti in acqua salata.

Grazie
Valeria da Catania


Risposta

Cara Valeria
Se cucini pasta in abbondanza e vuoi recuperarla puoi condirla, metterla in una pirofila da forno e congelarla. Sarà così un ottimo pranzo in ufficio o una cena di emergenza. Basterà infatti toglierla dal freezer il giorno prima, scaldarla nel forno a 200°C per 10-20 minuti e sarà come fresca! Se vuoi puoi anche metterla nel forno direttamente congelata, solo il tempo di cottura sarà più lungo. Può anche essere riscaldata al microonde, purché tu la passi sotto il grill durante gli ultimi 5 minuti di cottura, affinché si formi una bella crosticina dorata.

Prima di condire la pasta unisci un filo d'olio e mescola accuratamente affinché risulti bella staccata. Unisci il condimento, quindi coprila con pellicola trasparente, falla raffreddare e congelala.

I condimenti che ti consiglio, per 100 grammi di pasta, sono:

  • ragù e besciamella: 2 cucchiai di ragù, 1 cucchiaio di besciamella, Parmigiano Reggiano grattugiato;
  • pomodoro e mozzarella: 2 cucchiai di pomodoro, 50 grammi di mozzarella, Parmigiano Reggiano grattugiato;
  • taleggio e mortadella: 1 cucchiaio di panna, 1 cucchiaio di pomodoro, 30 g di Taleggio a cubetti, 30 g di mortadella a cubetti, Parmigiano Reggiano grattugiato;
  • pomodoro, olive nere, mozzarella e capperi: 50 g di mozzarella, 2 olive nere, qualche cappero, 2 cucchiai di passata di pomodoro, origano, Parmigiano Reggiano grattugiato;
  • pomodoro e besciamella: 2 cucchiai di pomodoro, 2 cucchiai di besciamella, Parmigiano Reggiano grattugiato;
  • noci e besciamella: 2 cucchiai di besciamella, 4-5 gherigli di noce tritati grossolanamente, Parmigiano Reggiano grattugiato;


Il Parmigiano va aggiunto sopra la pasta, senza mescolare. In questo modo, quando la scalderai, formerà un croccante e deliziosa crosticina.

Solitamente per questi usi la pasta corta ha una migliore resa, soprattutto se scolata bene al dente. Per gli spaghetti puoi utilizzare il condimento con ragù e besciamella. Si formerà una specie di tortino da tagliare con coltello e forchetta.

Grazie per averci scritto
Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it