Questo sito contribuisce alla audience di

Ricetta dell'aglio che non sa di aglio!

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Richiesta di ricette

Domanda

Mi piacerebbe avere la ricetta di questo meraviglioso aglio che non sa di aglio ed è croccante sotto i denti.
Grazie, Renza


Risposta

Gent.ma Renza
Da come me lo descrivi, direi che parli dell'aglio marinato. Si trova nei migliori supermercati in vasetto o in confezione sotto vuoto, spesso nel reparto frutta e verdura. Altrimenti può essere preparato in casa. E' una preparazione che personalmente non ho mai eseguito, ma di cui conservo soltanto qualche appunto su un quaderno di ricette della mia nonna (fonte di tante ricette dello "Spicchio d'Aglio").

Per prepararlo lei sceglieva l'aglio fresco (più aromatico, ma meno intenso) dagli spicchi di grossa pezzatura, sani e perfettamente integri. Li pelava accuratamente e li sbollentava 1 minuto in una miscela composta da:

  • mezzo litro di aceto di vino bianco
  • mezzo litro di vino bianco secco
  • qualche chiodo di garofano
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero


Appena sbollentati li scolava, quindi li metteva a raffreddare su un vassoio inclinato.
Quando si erano raffreddati riempiva i vasi ben sterilizzati fino a 3/4, quindi univa l'olio extravergine di oliva (solitamente ligure, dal sapore molto delicato), battendo il vasetto sul piano di lavoro per eliminare il più possibile le bolle d'aria. Assieme all'olio univa origano, qualche grano di pepe o qualche pezzetto di peperoncino. Alcune volte diluiva l'olio con poco del liquido di cottura dell'aglio.

Dopo il processo di sterilizzazione, da effettuarsi con grande cura facendo bollire i vasetti ben chiusi in una grossa pentola per 15 minuti, faceva attendere i vasi un mese in cantina prima di aprirli.
Con questa dose preparava circa 3-4 teste d'aglio.

Spero di esserti stata di aiuto. Essendo una preparazione che non ho mai eseguito, non so darti ulteriori indicazioni.
Ciao e grazie di averci contattato!

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it