Questo sito contribuisce alla audience di

Alcuni suggerimenti sulla focaccia al rosmarino

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Alimenti

Domanda

Buongiorno a tutto lo staff.
Sono qui a chiedervi un consiglio. Ieri pomeriggio ho provato a fare la classica focaccia con il rosmarino ma la ricetta che ho utilizzato non conteneva la patata come nelle vostre, quindi vorrei sapere la differenza della focaccia con e senza patata. Inoltre l'ho messa nel forno a 50° per farla lievitare di nuovo e poi ho portato il forno a 200° ventilato ma purtroppo non è venuta il massimo poichè si è gonfiata. Assaggiandola però si sentiva ancora il sapore di lievito, non era granchè morbida, ma dura all'esterno e appena più morbida dentro e inoltre non si è dorata in superficie.
Mi potete dare qualche consiglio per migliorare la riuscita della focaccia?

Grazie e buona giornata.
Stefania da Porto Sant'Elpidio


Risposta

Ciao Stefania
L'aggiunta di una patata schiacciata nell'impasto consente di ottenere una focaccia più morbida, alta e particolarmente fragrante. Ti consiglio di provare, vedrai che la differenza si sente!

Io ti consiglio di fare una lievitazione a temperatura ambiente piuttosto che nel forno a 50°C. Solitamente da risultati migliori, soprattutto se copri l'impasto con una coperta di lana. In questo modo il lievito ha modo di agire naturalmente, senza lasciare quel retrogusto di cui mi accennavi. Attenzione però, potrebbe essere anche una cattiva proporzione fra il lievito e la farina la causa del cattivo sapore.

La cottura deve avvenire a 200°C accendendo le resistenze sia sopra, sia sotto. Per ottenerla bella dorata devi spennellarla con olio in superficie.

Perché non provi con la nostra ricetta? Puoi trovarla qui:
Focaccia al rosmarino

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it