Questo sito contribuisce alla audience di

Alcuni suggerimenti per sbianchire l'aglio

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Tecniche di cucina

Domanda

Salve
Vi sarei grata se voleste insegnarmi a sbianchire l'aglio, la mia nonna diceva di bollirlo nel latte ma non riesco a trovare la ricetta giusta.
Grazie... un sorriso a tutti!!
Kikki


Risposta

Ciao Kikki

Sbianchire significa immergere molto rapidamente, appena 2-3 minuti, un alimento crudo in acqua bollente, a volte salata, a volte addizionata con aceto. Questa operazione serve in genere per:

  • inattivare alcuni enzimi qualora si debba conservare o congelare un alimento;
  • attutire un sapore (come ad esempio l'amaro o l'acido) o un aroma troppo forte (con perdita però di caratteristiche nutritive);
  • facilitare l'eliminazione della buccia di un alimento o pulirlo meglio;
  • ammorbidire l'alimento.


Per sbianchire l'aglio esistono diverse tecniche, che dipendono dal perché hai necessità di eseguire questa operazione. Si può immergere con e senza la buccia in acqua bollente salata. Con il latte invece si procede solitamente così: si mette l'aglio in un pentolino, lo si copre di latte, si mette sul fuoco e lo si porta a bollore. Quindi si scola l'aglio. L'operazione può essere ripetuta più volte, a seconda dell'aroma che si vuole ottenere, ma ogni volta devi cambiare il latte. Più volte ripeti l'operazione, meno aroma avrà l'aglio. Il latte ha infatti un ottimo potere assorbente.

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it