Questo sito contribuisce alla audience di

Vorrei perdere 5 kg ma mi servono molte energie durante la mattinata

di Dott.ssa Gloria M. Barraco

Rubriche II nutrizionista risponde Diete

Domanda

Salve,

sono una studentessa di  17 anni, peso 65 kg e sono alta 1,69 m. Durante l'estate sono riuscita a dimagrire di 6 kg, ma vorrei perderne altri 5. Però, ora che ricomincia la scuola, mi si presenta il problema di riorganizzare i pasti della mattina adattandoli alle mie nuove esigenze e ai nuovi orari.

Mi spiego: di solito, durante il periodo invernale, bevo una tazza di latte alle 6:30, mangio un piccolo panino alle 11:00 e pranzo, molto abbondantemente, alle 14:00. Mi rendo conto che sono abitudini molto sbagliate perché avverto fame e mal di testa già alle 10:00, che si placano solo quando mangio il panino, inoltre torno a casa affamata e tendo ad ingozzarmi.

Quindi, considerando che voglio perdere peso e che mi servono molte energie, perché di solito ho una mattinata intensa e lunga (esco di casa alle 7:00 e torno per pranzare alle 15:00), dovrei fare una colazione all'americana per poi saltare il pranzo?

La ringrazio per la sua attenzione, cordiali saluti.
Giovanna 


Risposta

Gentile Giovanna,

considerando il peso e l’età, ma non conoscendo la tua composizione corporea, ti posso dire che ti trovi nel range del normopeso e non sarebbe necessario perdere altri 5 Kg. Di certo, è fondamentale cercare di consumare i 3 pasti principali a orari regolari.

Una colazione, come la definisci tu, all’americana, potrebbe essere un buon inizio. Bisogna, ovviamente, rendere i pasti compatibili con la vita scolastica, ma la soluzione si trova. Per esempio una colazione rapida ma allo stesso tempo completa è la colazione a base di yogurt: metti dentro dei cereali, della frutta fresca e secca e una signora colazione sarà servita. Basta alzarsi giusto 5-10 minuti prima. Puoi variarla scegliendo sempre cereali diversi, e frutta di ogni tipo. Questo ti permetterà di arrivare meno affamata al pranzo delle 14.00 anche solo mangiando un frutto a metà mattina.

È importante non arrivare affamate, cara Giovanna. Il cibo è nutrimento per la nostra meravigliosa macchina e come tale va considerato. Per questo non bisogna saltare i pasti, anzi bisogna consumarli completi ed equilibrati e possibilmente quantitativamente ridotti man mano che ci avviciniamo alla notte.

Un caro saluto,
Dott.ssa Gloria Barraco.



Dott.ssa Gloria M. Barraco

Biologo Nutrizionista
gloriabarraco.nutrizionista@gmail.com
Seguimi su facebook: Officina del Nutrizionista

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Come calcolare il fabbisogno calorico giornaliero

Di quante calorie abbiamo bisogno ogni giorno? Il fabbisogno calorico quotidiano si calcola tenendo conto di alcune, fondamentali, variabili. Eccole

Vai all'articolo »