Trova ricetta

Pasticcio di tonno e patate

    5.0/5 (2 voti)

    Ricette secondi piatti pesce

    INFORMAZIONI

    • 6 persone
    • 340 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 1 ora e ½
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Lavare le patate sotto acqua corrente e lessarle in abbondante acqua salata, oppure cuocerle a vapore per 30 minuti.
    2. Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere.
    3. Tritare grossolanamente i pomodori secchi.
    4. Sbucciare le cipolle, affettarle, tagliare le fette in quattro parti e metterle in una padella con 1 cucchiaio d'olio. Portare la padella sul fuoco e far cuocere le cipolle a fiamma vivace per qualche minuto mescolando spesso, fintanto che non saranno diventate belle lucide. Unire l'acqua con l'aceto e cuocere per 10 minuti coperto a fiamma media. A fine cottura unire un pizzico di sale ed una macinata di pepe.
    5. Sgocciolare il tonno e spezzettarlo con i denti di una forchetta.
    6. Sgocciolare le alici, tamponarle con carta da cucina e tritarle grossolanamente.
    7. Snocciolare le olive e tritarle grossolanamente.
    8. Mettere il tonno in una ciotola assieme alle alici, alle olive, ad un cucchiaino di prezzemolo tritato e alla maionese. Mescolare.
    9. Quando le patate sono cotte, sbucciarle, tagliarle a tocchetti di un paio di centimetri di lato e condirle con metà olio, un pizzico di sale (se si sono cotte a vapore), un cucchiaino di prezzemolo tritato, i pomodori secchi. Mescolare accuratamente.
    10. Foderare uno stampo tondo, oppure da plum cake, con carta da forno lavata e strizzata. Spennellarla con un filo d'olio.
    11. Mettere sul fondo metà delle patate, coprire con le cipolle, mettere quindi il composto di tonno e terminare con le restanti patate.
    12. Unire un filo d'olio, un pizzico di prezzemolo, coprire con pellicola trasparente e far riposare in frigorifero almeno un'ora prima di servire.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Questo piatto si conserva per un paio di giorni in frigorifero. Prima di gustarlo è bene però lasciarlo per una mezz'ora a temperatura ambiente.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Questa ricetta delle seppie ai piselli è una variante in bianco della classica ricetta in umido, che prevede l'aggiunta del pomodoro. E' caratterizzata da un sapore più delicato, la cui unica nota acida è data dalla presenza del vino. Per assaporare al meglio le seppie ai ...



    I filetti di merluzzo ai carciofi sono un secondo piatto leggero, ma al tempo stesso gustoso, che sposa il sapore delicato del merluzzo a quello deciso dei carciofi con un risultato che saprà sorprendervi. I filetti di merluzzo ai carciofi sono ottimi se preparati ...



    Le seppie in umido con i piselli, spesso chiamate solo seppie con piselli, sono un secondo piatto diffuso soprattutto nel Lazio. Questa versione che vi proponiamo è con il pomodoro, ma abbiamo anche la variante in bianco. Le seppie in umido con i piselli ...



    L'insalata di polpo è un secondo piatto a base di pesce leggero, fresco e molto gustoso, ottimo accompagnato da un contorno di patate, riso al vapore, oppure insalata verde. L'insalata di polpo viene proposto come secondo piatto, ma dimezzando le dosi può essere servito ...



    Il rombo gratinato con zucchine è un secondo piatto a base di pesce veloce da preparare, semplice, leggero e molto gustoso. Se poi vi fate preprare i filetti dal pescivendolo è ancora più facile! Se invece volete cimentarvi è necessario, con un coltello ben affilato, ...



    L'insalata di vongole e peperoni è un secondo piatto di mare molto completo, adatto anche come piatto unico nelle calde giornate estive. Si può gustare tiepido, appena preparato, oppure freddo, dopo il riposo in frigo, dove si conserva ottimamente per 1 giorno. Poichè i ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web