Trova ricetta

Capodanno 2015: ecco i brindisi più costosi del mondo

News Articoli

Capodanno 2015: ecco i brindisi più costosi del mondo

Con cosa brinderete a Capodanno? Spumante italiano o Champagne?

Chi sceglierà il lusso di una bottiglia di Champagne sicuramente non baderà a spese anche se questa bevanda d'élite, il cui prezzo può arrivare a superare le 1000 euro, secondo la leggenda fu inventata per errore.

Era il 18° secolo quando Dom Pérignon, mentre preparava alcuni vini bianchi nel monastero di Hautvillers nella regione dello Champagne-Ardenne, vide esplodere molte bottiglie realizzando così che era possibile rendere il vino frizzante.

Al giorno d'oggi per la produzione di Champagne vengono utilizzati nove vitigni, di cui i tre principali sono Chardonnay, Pinot Noir e Pinot Meunier, e questa bevanda è diventata talmente esclusiva che alcune bottiglie vengono addirittura prodotte in tiratura limitata.

Eccovi quindi alcuni degli Champagne più sofisticati, e cari, al mondo.

Dom Pérignon Rosé Gold, Mathusalem (1996)

Se ne producono Massimo 35 bottiglie l'anno, rigorosamente placcate in oro, ed è considerato il top degli Champagne. Il prezzo? 44.300 euro!

Dom Pérignon Rosé by David Lynch, Jeroboam (1998)

Uno Champagne che unisce due grandi: Dom Pérignon e David Lynch. La bottiglia da 3 litri infatti è una di quelle progettate da Lynch per Dom Pérignon. Per averla "bastano" 10.100 euro.

Armand de Brignac Brut Gold (Ace of Spades)

Un mix fra Chardonnay, Pinot Noir e Pinot Meunier con sentori di pan di brioche, per un totale di 5.900 euro!


Champagne Krug Clos d’Ambonnay (1995)

Sviluppato, vinificato e invecchiato dai fratelli Krug per 15 anni, questo Champagne fresco e fruttato costa 3.600 euro e ne esistono solo 250 casse.


Armand de Brignac Brut Gold (Ace of Spades)

Caratterizzato dal famoso Asso di Picche (Ace of Spades) il Brut Gold è una miscela di Chardonay, Pinot Noir e Pinot Meunier disponibile a 2000 euro.


di Francesca Barzanti, pubblicato il 30/12/2015

www.lospicchiodaglio.it