Trova ricetta

Dal 26 al 28 giugno a Castel Guelfo arriva la "Sagra del Vino e della Ciambella"

News Eventi passati

Dal 26 al 28 giugno a Castel Guelfo arriva la "Sagra del Vino e della Ciambella"

Dal 26 al 28 giugno, nella suggestiva cornice del centro storico di Castel Guelfo, protetto dalle Mura e dai Torrioni, apre il sipario sulla "Sagra del Vino e della Ciambella": una tre giorni alla riscoperta della cultura, della storia e delle tradizioni locali.

Il vino e la ciambella sono i protagonisti principali, distribuiti gratuitamente ai visitatori, ma ad aspettarvi ci saranno anche incontri culturali, mostre, musica, spettacoli, mostre scambio e stand gastronomici.

Il cartellone è ricco di eventi di rilievo. A togliere il velo, venerdì 26 alle 21.30, è Ivano Marescotti con il monologo "Lui un quaìon qualsiasi". La nascita, la vita, gli amori, il lavoro e le follie di un ipotetico personaggio scaturito dalle improvvisazioni dell'attore e dalle poesie di poeti emiliano-romagnoli.

Alle 23.30 di venerdì, i riflettori vengono puntati sulla gara di bici a tre ruote "Tricicli conto Tricicli", che nell'improvvisato circuito del Centro Storico di Castel Guelfo propone un'esilarante corsa tra Associazioni del territorio, riprendendo una vecchia tradizione che in passato animava gli abitanti di Castel Guelfo durante la "Competizione dei quattro Torrioni".

Continua il cammino di ricerca della Sagra di persone e territori attraverso vini, viti e vignaioli con Vinessum, che rinnova il suo appuntamento domenica 28 dalle 16.00 nel Loggiato del Palazzo Comunale.

I palati più esigenti e raffinati, grazie alla competenza e all'esperienza di Andrea Marchetti, Sommelier e editor di Intravino e di Tiziano Ferriani, Sommelier e operatore del settore, potranno degustare vini da tutt'Italia e non solo.

All'interno del Palazzo Malvezzi Hercolani sarà allestita La Place des Artistes uno spazio interamente dedicato alla sperimentazione e alla contaminazione tra artisti di varie discipline, con installazioni pittoriche e scultoree, ma anche musica ed esibizioni.

Per ogni tradizione che si rispetti, non può mancare l'esaltazione dei sapori della tavola, con la promozione e la valorizzazione delle eccellenze tipiche del territorio.

Gli stand gastronomici proporranno ai visitatori tradizionali piatti emiliano romagnoli come tortellini, piadine, crescenta, crescentine, polenta, e friggione, ma anche secondi di carne e frutta di stagione.

Per maggiori informazioni:
Sagra del Vino e della Ciambella su comune.castelguelfo.bo.it


di Francesca Barzanti, pubblicato il 24/06/2015

www.lospicchiodaglio.it