Trova ricetta

Combattere l'invecchiamento con l'alimentazione? Ecco la patata viola!

News Articoli

Combattere l'invecchiamento con l'alimentazione? Ecco la patata viola!

Vi piacciono le patate? Allora dovete sapere che la classica patata dalla buccia marroncina e la pasta gialla è solo una delle tante varietà di questo tubero.

Una delle specie più antiche di patata è infatti la "patata vitelotte", dall'insolito colore viola intenso, di piccole dimensioni e dalla forma oblunga, viene coltivata da secoli in Perù ed è ricca di antiossidanti e antociani che combattono l'invecchiamento cellulare.

La storia

Si pensi che in epoca precolombiana le patate viola erano fra i tributi che i re Inca chiedevano ai popoli sottomessi. Allora questo tipo di tubero veniva utilizzato per produrre una pasta dal colore violaceo che serviva come accompagnamento dei piatti.

Quando poi le patate iniziarono a diffondersi in Europa, grazie alle importazioni degli spagnoli, la varietà viola restò marginale perché di dimensioni più piccole.

Le "patate vitelotte" in realtà non solo sopportano gli sbalzi climatici, adattandosi a freddo e siccità, ma riescono a resistere alle malattie tanto che la storia narra di come questo tubero riuscì a sopravvivere alla Phytophthora Infestans: il fungo che decimò le piantagioni di patate irlandesi fra il 1845 e il 1849.


Le proprietà

Le "patate vitelotte" sono ricche di proprietà benefiche per l'organismo: contengono antiossidanti che combattono i radicali liberi e proteggono i tessuti, hanno una funzione antinfiammatoria e antiallergica, tonificano i vasi sanguigni e la muscosa gastrica.

Si pensi che le patate viola sono addirittura chiamate "salva salute" perché rappresentano un vero e proprio elisir di giovinezza.

Le ricette

Le "patate vitelotte" sono perfette in tutte le ricette che prevedono le tradizionali patate così come in salse, condimenti, tortini, zuppe e molte altre preparazioni.

Buon appetito!


di Francesca Barzanti, pubblicato il 20/08/2016

www.lospicchiodaglio.it