Patate vitelotte

Ingredientiortaggi

Patate vitelotte

CARATTERISTICHE

Le patate vitelotte sono una specie molto antica di patate con buccia e polpa viola intenso, più o meno striata di bianco. Anche se il colore può sembrare artificiale, la pigmentazione è del tutto naturale. Sono in genere di piccole dimensioni ed hanno forma oblunga, abbastanza irregolare. Hanno una buccia dura e spessa, che non può essere consumata.

Le patate vitelotte sono originarie del Perù, ma sempre più spesso vengono coltivate anche in Francia. Sono molto utilizzate nelle cucine dei grandi chef, ma sempre più spesso anche nella cucina di tutti noi poichè si riescono a reperire in molti negozi e supermercati. Hanno un ottimo sapore, con sentori di nocciola, e polpa piuttosto farinosa. Permettono di ottenere piatti d'effetto particolare, dato il caratteristico colore viola. Vengono chiamate spesso "patate viola", anche se non sono da confondere con altre varietà a polpa gialla o bianca.

Le patate vitelotte si possono utilizzare in tutte le ricette che prevedono l'utilizzo delle patate. Sono ottime per preparare salse o condimenti particolari che danno un tocco di colore al piatto.

STAGIONE

Tutto l'anno

PROPRIETÀ NUTRITIVE

Le patate vitelotte sono ricche di glucidi complessi (amido) e questo ne spiega il maggior contenuto calorico rispetto agli altri ortaggi. Contengono sodio, potassio, magnesio, calcio e ferro. Hanno buoni contenuti di vitamine B1, B2, B3, B6 e C.

Il colore viola è dato dalle antocianine, sostanze che svolgono importanti funzioni antiossidanti e aiutano così a contrastare gli effetti dell'invecchiamento. Combattono i radicali liberi ed hanno spiccate proprietà anticancerogene. Rispetto alle normali patate hanno quindi proprietà e benefici davvero unici.

PARTE EDIBILE

83 %

CALORIE

85 Kcal per 100g di prodotto.

COME SCEGLIERE

Le patate vitelotte devono essere sode, compatte e piuttosto pesanti e non presentare segni di germogliazione o ammaccature.

COME CONSERVARE

Conservare le patate vitelotte a temperatura ambiente, in un luogo fresco e asciutto, per 2-3 settimane circa. Importante è controllare che non presentino fenomeni di germogliazione. Cotte si mantengono per 2 giorni, in frigorifero, accuratamente coperte.

Evitare di riporle in frigo crude, poiché la bassa temperatura le danneggia. Parte dell'amido di cui sono costituite si trasformerebbe in zucchero causando un brutto aspetto e sapore alterato.

COME PULIRE

Lavare e spazzolare le patate vitelotte sotto acqua fredda corrente. Se necessario sbucciarle.

COTTURA

  • A vapore: cuocerle con la buccia per 35-40 minuti circa.
  • Bollitura: usare abbondante acqua salata. Cuocere con la buccia per 30 minuti circa.
  • Altri metodi: al forno, in padella, fritte, in umido. Ottime come base per gnocchi, timballi, frittate e mille altre ricette.

DOSI PER PERSONA

200 g

NOTE

APPROFONDIMENTI

-

www.lospicchiodaglio.it