La ricetta delle frittelle delle fiere

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Richiesta di ricette

Domanda

Buongiorno,
anzitutto complimenti per il Vostro sito, è veramente bello, e soprattutto molto preciso e comprensibile.

Vorrei sapere se potete indicarmi la ricetta per le frittelle come quelle fatte alla fiera, ho visto che ne avete parlato ma sono indicate solo le varianti.

Grazie, a presto
Alessandro.

Risposta

Caro Alessandro
Devo dire che il quesito non è di facile soluzione. Mi sono a lungo documentata e devo dire che fiera che vai, frittella che trovi. Le ricette sono veramente molte e i risultati piuttosto diversi fra loro.

Premesso questo, ho deciso di postarti la ricetta di una frittella abbastanza classica, semplice, che spero ti piacerà. Non posso però garantirti che sia uguale a quella che hai assaggiato. Non l'ho mai provata di persona, ma pare che sia molto collaudata. Mi riservo di sperimentarla appena possibile e nel caso vi apporti delle modifiche te lo comunicherò.

FRITTELLE DOLCI
di Barbara Farinelli

Informazioni
  • 12 frittelle
  • difficoltà media
  • pronte in 45 minuti

Ingredienti
  • 200 g di farina
  • 30 g di zucchero
  • 10 g di lievito di birra
  • 80 ml di latte
  • 20 g di strutto
  • 1 tuorlo
  • zucchero semolato o zucchero a velo per decorare

Preparazione
  • Setacciare la farina in una terrina, unirvi lo zucchero e mescolare.
  • Sciogliere il lievito nel latte tiepido.
  • Aggiungere alla farina l’acqua con il lievito, lo strutto e il tuorlo.
  • Impastare fino ad amalgamare gli ingredienti, quindi portare il composto sulla spianatoia.
  • Lavorarlo di polso fintanto che si forma un impasto morbido ed elastico.
  • Formare una palla, inciderla a croce, coprirla con uno strofinaccio umido e farla lievitare per 2 ore in un luogo ben riparato.
  • Stendere la pasta con un matterello nello spessore di 1 centimetro circa.
  • Con un bicchiere rovesciato tagliare dei tondi di circa 8-10 centimetri di diametro. Rimpastare gli avanzi per ricavare più frittelle possibili.
  • Disporre le frittelle in una teglia e lasciarle lievitare per altre 2 ore, ben coperte.
  • Al termine della lievitazione scaldare abbondante olio di semi di arachide in una pesante padella di ferro e friggervi le frittelle poche per volta, fintanto che non diventeranno gonfie e ben dorate.
  • Scolarle su carta da cucina, asciugarle bene e passarle in un piatto con zucchero semolato, oppure attendere che si raffreddino e cospargerle di zucchero a velo.


Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it