Trova ricetta

Miele: ecco le varietà più pregiate e curative

News Articoli

Miele: ecco le varietà più pregiate e curative

Cari buongustai, quanti di voi non resistono a un cucchiaio di miele per un momento di pura dolcezza?

Non solo goloso, il miele è un prodotto totalmente naturale, ricchissimo di proprietà e sempre più rivalutato dal mondo scientifico.

Che sia di abete, acacia, castagno, tiglio, timo o eucalipto, il miele ha dei veri e propri effetti terapeutici sulla nostra salute.

Ecco di seguito alcuni mieli meno conosciuti ma che possiedono importanti qualità naturali.

Miele di grano saraceno

Di colore scuro e dal sapore intenso, tendente all'amarognolo, il grano saraceno non appartiene alla Famiglia delle Graminacee, ma alle Poligonacee, per cui è privo di glutine ed è adatto ai celiaci.

Il miele di Grano saraceno è ricco di rutina, acido linoleico, vitamine, minerali, zuccheri, amminoacidi, enzimi e polifenoli, possiede enormi proprietà antiossidanti e previene malattie degenerative.

Il consumo di miele di grano saraceno porta benefìci anche nei pazienti con allergie, anemia, aterosclerosi e ipercolesterolemia.


Miele di trifoglio bianco

Molto diffuso in Nuova Zelanda il miele di trifoglio bianco è di colore chiaro, ha un profumo delicato e florale ed un sapore dolce.

Possiede proprietà antisettiche, depurative, diuretiche e immunizzanti, fortifica il calcio nelle ossa ed è utile per trattare le forme di acne legate all'apparato ormonale.


Miele di lavanda selvatica

Cremoso e molto profumato il miele di lavanda selvatica viene coltivato in Provenza ed è utile per chi soffre di affaticamento e stanchezza, emicrania e insonnia.


Miele di rosmarino

Delicatamente aromatico, il miele di rosmarino è dotato di importanti proprietà antinfiammatorie e antisettiche.

È raccomandato per chi ha problemi di fegato e affezioni respiratorie; è molto utile anche per il mal di gola.


Miele di rododendro

Un altro importante tra i mieli curativi è quello di rododendro, un miele di montagna difficile da produrre per via delle condizioni climatiche di alta quota.

Molto ricercato, raro e pregiato, è considerato uno dei tre mieli dei Presìdi di Slow Food, che tutelano dal degrado e dalla contaminazione i prodotti di piccola produzione.

Il miele di rododendro ha proprietà ricostituenti e depurative, oltre che calmanti e antiartritiche.


di Francesca Barzanti, pubblicato il 04/09/2017

www.lospicchiodaglio.it